Google+

Flat tax. Il principio di progressività «non può diventare una corda cui impiccarsi»

giugno 30, 2017 Francesca Parodi

Arturo Diaconale, direttore dell’Opinione, è favorevole alla proposta di abbassamento delle tasse e l’introduzione di un’aliquota fissa per far ripartire l’economia italiana facendola uscire dalla stagnazione

In quanto liberale, Arturo Diaconale, direttore del giornale L’Opinione delle libertà e membro del Consiglio di amministrazione della Rai, si dichiara «assolutamente favorevole» alla proposta di riforma fiscale avanzata dall’Istituto Bruno Leoni. Il Think tank propone l’introduzione della flat tax, una sola aliquota fissa al 25 per cento per tutte le principali imposte del nostro sistema tributario, l’abolizione di Irap e Imu e la ridefinizione delle modalità di finanziamento di alcuni servizi pubblici come sanità e istruzione (si mantiene la gratuità del servizio per la maggior parte dei cittadini, ma si imputa solo ai più abbienti il costo in termini assicurativi). Questo modello consentirebbe di abbassare la tassazione (ad oggi vero e proprio macigno per famiglie e imprese) e di semplificare il nostro sistema tributario.

IL GUADAGNO. «La riduzione delle imposte consentirà di promuovere la legalità fiscale, perché tutti, pagando meno, si sentiranno meno propensi ad evadere. Lo Stato rinuncia a una parte delle tassazione, ma al contempo ci guadagna nella lotta all’evasione» commenta Diaconale. I benefici di questo modello sono già attestati in altri paesi, per esempio negli Stati Uniti, ricorda Diaconale, dove l’economia ha fatto un balzo in avanti e ha cominciato la ripresa. Lo schema generale deve però adattarsi in maniera elastica e funzionale al contesto dei singoli paesi: «C’è chi parla di un’aliquota al 23 per cento, altri al 25 o 15. Se ne può discutere, l’importante è che alla fine si adotti questo strumento fondamentale per spezzare il meccanismo della stagnazione e della paralisi che da anni frena il nostro paese».

SCHIAVI DEL SISTEMA FISCALE. Gli oppositori della flat tax sostengono che un’imposta ad aliquota fissa per tutti andrebbe contro il principio della progressività, tutelato dalla Costituzione. «Questo criterio astratto non può diventare una corda a cui impiccarsi» ribatte Diagonale. «Il principio della progressività è stato usato in maniera esasperata e portato all’eccesso fino a diventare addirittura dannoso. Oggi, con questo criterio, si impongono tasse pesantissime a imprese e cittadini che ci rendono schiavi del sistema fiscale e gravano sullo sviluppo dell’economia».
È da anni che si parla di riformare e semplificare il sistema tributario, ma «il nostro è un paese dove un pauperismo radicale utilizza la leva fiscale per creare una società in cui regni la totale uguaglianza. Il risultato è che tutti siamo uguali, sì, ma nella generale povertà. Ora è arrivato il momento di correggere questa stortura con lo strumento della flat tax, ma prima di tutto ci vuole una rivoluzione culturale».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Chevrolet così potente non la si era mai vista. Del resto, mai una Corvette di serie si era spinta tanto in là. La nuova ZR1 promette di scrivere un inedito capitolo della storia della Casa americana. Attesa sul mercato dalla primavera del 2018, la sportiva a stelle e strisce vede il V8 6.2 sovralimentato […]

L'articolo Chevrolet Corvette ZR1 2018: lo show dei record proviene da RED Live.

Il Ciclocross moderno ha poco a che vedere con ciò a cui eravamo abituati: percorsi più tecnici e veloci hanno portato a un cambiamento nelle attitudini dei biker, che devono essere assecondate da biciclette altrettanto evolute. Canyon ha progettato la nuova Inflite CF SLX con in mente proprio queste rinnovate esigenze e l’ha dotata di […]

L'articolo Canyon Inflite CF SLX proviene da RED Live.

Anche se ottima ventilazione, aerazione, visiera amovibile e comfort sono aspetti molto importanti in un casco da bici, la differenza reale la fa la capacità di proteggere… Bontrager ha scelto di affidare la nostra sicurezza alle mani, o meglio, alla tecnologia di MIPS, dotando il nuovo Quantum del MIPS Brain Protection System, che a oggi rappresenta […]

L'articolo Bontrager Quantum MIPS, nuova sicurezza proviene da RED Live.

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download