Google+

Festa delle donne, Giovanardi: «Attuare la conciliazione, non possiamo rinunciare ai figli»

marzo 8, 2011 Benedetta Frigerio

Siglato ieri sera al ministero del Lavoro l’accordo tra governo e parti sociali, Cgil compresa, sulla conciliazione dei tempi di lavoro e dei tempi di famiglia. Flessibilità di orari, tutela del lavoro e part-time i punti chiave. il sottosegretario alle politiche per la Famiglia: «Non possiamo accettare che le coppie rinuncino ai figli, perché uno stipendio non basta più. Sarebbe un suicidio»

Arriva proprio l’8 marzo, festa della donna, un accordo che al di là delle polemiche cerca di andare incontro ai bisogni delle mamme e delle lavoratrici che ogni giorno si dividono tra figli e lavoro per sostenere la propria famiglia.

Il provvedimento è stato ampiamente condiviso e firmato dal governo con tutte le parti sociali, nessuna esclusa, neanche la Cgil. Serve a conciliare il lavoro con la famiglia e pare finalmente tutelare la donna perennemente divisa, soprattutto con la crisi economica in corso, tra la necessità di lavorare e gli impegni familiari. Il sottosegretario alle politiche per la Famiglia, Carlo Giovanardi, spiega a Tempi che il grande consenso viene dal «lavoro che abbiamo fatto durante l’ultima conferenza a Milano per la famiglia: abbiamo guardato ai problemi principali dei nuclei familiari, coinvolgendo tutte le parti sociali nel lavoro».

L’accordo punta ad introdurre una maggiore flessibilità negli orari di entrata e di uscita per la madre o il padre lavoratori nei primi tre anni di vita del bambino. Non solo, per permettere alla donna di ritornare alle proprie mansioni dopo la maternità è prevista, oltre a una tutela di mantenimento del posto di lavoro, anche la possibilità di istituire corsi di formazione attivi durante il periodo di congedo. Un altro strumento importantissimo, previsto dal provvedimento, sta nella possibilità di trasformare il contratto a tempo determinato in un part-time o durante i primi tre anni di vita del figlio oppure nel caso in cui si abbiano genitori anziani o malati a carico.

In più, è prevista la possibilità del telelavoro, per permettere alla persona di lavorare da casa. Si punta anche a sostenere i genitori nella fase di inserimento dei figli nella scuola per l’infanzia. «Tutte queste possibilità – ricorda Giovanardi – dovranno essere rese realtà effettiva dalle parti sociali nelle varie aziende». Il sottosegretario spera in una mentalità aziendale «sempre più volta a proteggere i propri lavoratori e quindi anche le loro famiglie. Infatti, se è vero che queste misure saranno usate più dalle donne, valgono anche per gli uomini. Il nostro obiettivo è solo uno: in un’ Italia dove la denatalità cresce insieme alla popolazione anziana non possiamo accettare che le coppie rinuncino ai figli, per il fatto che uno stipendio non basta più. Sarebbe un suicidio sociale. Perciò mi aspetto che le politiche di conciliazione siano attuate per l’interesse di tutti, non solo delle famiglie».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Delle monoposto a emissioni zero (245 cv in configurazione gara, per 225 km/h di velocità massima) che si sono sfidate il sabato 14 aprile lungo un tracciato cittadino di circa 2,8 km ricavato nel quartiere Eur, non si è parlato più di tanto, ancorché all’incontro capitolino del venerdì precedente abbia partecipato anche il Direttore del […]

L'articolo Renault: elettriche avanti tutta proviene da RED Live.

La Swift Sport punta a farsi largo tra le hot hatch puntando su un invidiabile bilanciamento tra telaio e meccanica. Anche il rapporto prezzo/dotazione è vincente

L'articolo Prova Suzuki Swift Sport <br> fame di curve proviene da RED Live.

Moto dotate di radar? Presto saranno realtà. Ducati ha in cantiere un ambizioso programma chiamato “Safety Road Map 2025” che prevede lo sviluppo di molti progetti a tema sicurezza, uno dei quali si chiama Ducati ARAS. Primi arrivi nel 2020

L'articolo Ducati ARAS, presto le moto con il radar proviene da RED Live.

Voglia di avventura, di scoprire nuove strade (bianche) in località toscane ricche di fascino. Senza fretta. La prima di tre tappe andrà in scena a Buonconvento il 29 aprile, in occasione della Nova Eroica

L'articolo Gravel Road Series, da aprile a ottobre. Info e iscrizioni proviene da RED Live.

Mini elettrizza la sua Countryman e si getta nel panorama delle ibride plug-in in modo speciale e a tratti unico. Pensate che le auto Ibride non siano ancora mature o non facciano per voi? Leggete la nostra prova su strada, ma siete avvisati: il rischio di ricredersi qui è alto

L'articolo Prova MINI Cooper S E Countryman ALL4 proviene da RED Live.