Google+

«Fascista!», «Ti vengo a cercare». I No Tav non si fanno mancare nulla

maggio 30, 2012 Marco Margrita

Scambio di insulti tra militanti del movimento trenocrociato. «Se osi far vedere la tua bella faccina di m…. da quelle parti, rotta in c…, ti sfondiamo quella faccetta e ti riduciamo ad un cesso ambulante»

La dissociazione del movimento No Tav questa volta è giunta precisa e puntuale: «Siamo un movimento pacifico, in Valle non esistono squadracce». Non è piaciuta al movimento “l’aggressione verbale” ad una donna (Barbara F., anch’essa No Tav) di uno dei più attivi “accademici trenocrociati”. Massimo Zucchetti, docente al Politecnico di Torino, in realtà non nuovo a espressioni non propriamente “british”, solitamente rivolte ai fautori dell’opera ed in particolare al deputato Pd Stefano Esposito, questa volta se l’è presa con una “compagna di lotta”. Rea, a detta del docente, di averlo definito “fascista”, quando Zucchetti espresse solidarietà a Caselli ai tempi dell’arresto di alcuni attivisti anti-treno.

All’epoca (fine febbraio) fu lo stesso Zucchetti a “bannare” Barbara. A distanza di mesi, l’esclusione dal “ban”, giusto il tempo per inviare il messaggio privato, poi reso pubblico dalla militante. Scrive su Facebook il professore: «Piccina, ti ho sbloccato solo un attimo per avvertirti che, dato che al 26 febbraio ero sputtanato e finito, ho diramato un piccolo ordine di servizio fra i compagni e in Valle di Susa. Se osi far vedere la tua bella faccina di m…. da quelle parti, rotta in c…, ti sfondiamo quella faccetta e ti riduciamo ad un cesso ambulante peggio di quello che sei. Fra qualche giorno, invece, ti vengo a trovare a casa così parliamo delle tue belle uscite nei miei confronti, t… Preparati. Pensavi mi fossi dimenticato della tua bella decisione una domenica mattina di aggredirmi gratis? Vedrai il “fascista” cosa ti combina, grandissima m…, pagherai a caro prezzo».

La discussione – tra accuse di fascismo tanto al chilo e fiumi di scurrilità, tutto all’insegno della rivendicazione di maggior “purezza” – potrà apparire, a chi non abbia compreso a quale livello di “originalità” la furia trenocrociata abbia portato questa porzione di mondo e di dibattito, surreale. In ogni caso, il rettore del Poli Marco Gilli ha annunciato: «Approfondiremo l’accaduto con grande attenzione».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana