Google+

Famiglia. Il made in Italy resiste

aprile 7, 1999 Tempi

Il grafico della settimana

La famiglia italiana tradizionale è in crisi, la famiglia sta cambiando. E’ ora di riconoscere, legalizzare e tutelare coppie di fatto e coppie omosex, fecondazione omologa ed eterologa, adozioni single e gay, perché i tempi cambiano e, come diceva Gad Lerner qualche sera fa a “Pinoc-chio”, “lo Stato non deve favorire una forma di famiglia piuttosto che un’altra”. Così dicono e ripetono una bella compagnia di editorialisti come Eugenio Scalfari e Gianni Vattimo, politici come Gloria Buffo (Ds) e Alessandra Mussolini (An), ministri come Laura Balbo (Verdi). Ma davvero in Italia la famiglia vecchio stile, quella papà e mamma sposati una volta sola e con qualche marmocchio regolarmente registrato, è una specie in via di estinzione? I numeri dicono di no, i numeri dicono che quella contro la famiglia tradizionale in Italia è una battaglia in gran parte propagandistica. Perché in realtà l’Italia è il paese dell’Unione Europea dove i focolari domestici resistono meglio e restano l’ambito preferito per la generazione e la crescita dei figli.

Se si dà un’occhiata a due eurostatistiche, quella dei divorzi annui ogni 100 matrimoni e quella sui figli nati fuori dal matrimonio, si scopre che in entrambe le classifiche l’Italia figura al penultimo posto come intensità del fenomeno: l’unico paese dell’Unione Europea dove si divorzia meno che in Italia è l’Irlanda, nella quale non si divorzia affatto perché la legge non lo consente; per quanto riguarda le nascite di bambini, soltanto in Grecia fuori dal matrimonio ne nascono meno che in Italia. D’altra parte, una rapida scorsa ai due elenchi permette di constatare che i due tipici sintomi di crisi dell’istituzione familiare sono molto forti nei paesi protestanti del nord Europa e in alcuni paesi di antica tradizione laicista e massonica come Francia e Belgio, mentre sono molto meno incidenti in paesi di tradizione cattolica o cristiana ortodossa come Italia, Spagna, Portogallo e Grecia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana