Google+

F2i e Sea. «Un’operazione che farà male al Comune di Milano»

dicembre 21, 2012 Massimo Giardina

Il fondo F2i si fa avanti per comprare il 15 per cento di Sea della Provincia. Per l’ex assessore Beretta è una storia già scritta e con un responsabile: Bruno Tabacci

La telenovela “privatizzazione Sea” – la società che gestisce gli aeroporti milanesi – non si è ancora conclusa perché si è rifatto avanti il fondo F2i di Vito Gamberale, già socio di Sea al 29 per cento comprato lo scorso anno, per acquisire un ulteriore 15 per cento da Asam – holding controllata dalla provincia di Milano.
«Un’operazione studiata a tavolino già un anno fa: mi sembra un copione già scritto e dove ci smena il Comune che perderà il controllo di una buona società che quando va male realizza 40 milioni di euro di dividendi, senza incassare il premio di maggioranza» dice a tempi.it Giacomo Beretta, ideatore della privatizzazione di Sea in qualità di assessore al Bilancio nella giiunta di Letizia Moratti, ma «con l’obiettivo di vendere il 51 per cento e massimizzare la vendita».

IL REGISTA DELL’OPERAZIONE. «F2i, con un 29 per cento, ha condizionato la quotazione in borsa e si è messa nella condizione di essere l’unico acquirente di Sea: nessuno ora si metterebbe a comprare il 15 per cento della provincia conoscendo il peso reale di F2i». Secondo l’ex assessore, tutta l’operazione non è stata un puro caso e non è neanche stata determinata da un comportamento di superficilità, ma «ha un nome ed un cognome: Bruno Tabacci in combutta con il comune di Milano. Potevano dar luogo alla quotazione in borsa, così come da me cominciata per il 51 per cento della società, oppure attraverso l’istituzione di un bando internazionale, ma sempre per la vendita della maggioranza; si sarebbe incassato un bel valore. Purtroppo la nuova tendenza è chiara: socializzare le perdite e privatizzare gli utili».

ERA GIA’ TUTTO CHIARO. La vendita del 29 per cento a F2i avvenuta lo scorso dicembre ha reso meno appetibile il tentativo di collocamento in borsa e ogni possibile vendita di un’ulteriore minoranza. Spiega Beretta: «Il disegno di Vito Gamberale sugli aeroporti nasce molto prima, cioè da quando entra nella compagine societaria dell’aeroporto di Napoli. In un’intervista da lui rilasciata veniva chiaramente esplicitato il suo progetto sul settore aeroportuale. Il paradosso del sistema italiano è che, non avendo più un sistema politico saldo, abbiamo un imprenditore – Gamberale – che nasce dalle imprese pubbliche, usa soldi pubblici e fa l’imprenditore privato».
In estrema sintesi, quanto successo nel caso Sea è un progetto nato ben più di un anno fa, che «trova nel clima di antipolitica un terreno molto fertile e continuerà con la privatizzazione di A2a: altra gallina dalle uova d’oro che fa gola a tanti e che Tabacci coglierà, a meno che non si candidi alle politiche. Ma in questo caso qualcun altro realizzerà l’operazione al posto suo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download