Google+

europinioni 11/99

marzo 31, 1999 Tempi

europinioni

L’eurolocomotiva Prodi frena (ancora) Anche stavolta filava come un treno, ma poi ha trovato un po’ di ostacoli sui binari. La locomotiva di Romano Prodi, partita di slancio a metà della settimana scorsa per l’europresidenza della Commissione europea, ha dovuto frenare a cavallo fra domenica 21 e lunedì 22 marzo. Nel giro di poche ore sia il cancelliere tedesco Gerhard Schroeder che il ministro degli esteri spagnolo Abel Matutes si sono rimangiati i segnali di consenso manifestati in precedenza o loro attribuiti dai giornali, mentre francesi e britannici mantenevano il loro inquietante silenzio sulla candidatura del professore bolognese.

A cosa è dovuto questo improvviso raffreddamento continentale verso la candidatura Prodi? Qualche spiegazione interessante la troviamo su due quotidiani stranieri, uno americano e l’altro spagnolo.

Quel democristiano di Prodi Decisamente aspro El Pais, che fa il tifo per Javier Solana, spagnolo e socialista come il quotidiano madrileno. Di Prodi dice: “I due ingredienti che spiegano la sua candidatura fanno drizzare i capelli in testa. Il primo, è che il suo successore D’Alema a capo del governo vuole allontanarlo dall’Italia ed evitare che gli rovini le elezioni europee. Sarà una buona ragione per D’Alema, ma non lo è per l’Europa. Il secondo è che l’Italia è sottorappresentata a livello internazionale. Ma Franco Maria Malfatti, presidente della Commissione negli anni Settanta, la abbandonò a metà mandato per tornare al governo italiano. In più, Prodi è democristiano (sic!) come Santer. E questo rompe una delle tre condizioni tradizionali della successione: socialisti in sostituzione di democristiani, sud al posto del nord, un grande paese al posto di un piccolo paese”. E per D’Alema altre parole dure: “Mai un governo aveva candidato ufficialmente qualcuno per la Commissione. D’Alema ha preso in ostaggio i suoi 14 colleghi. Pessimo sintomo della crisi morale di questa generazione di leader”
Meglio due olandesi oggi che uno domani Sul Wall Street Journal di lunedì scorso si legge che “Prodi è sostenuto con tutte le forze dal governo italiano, che sarebbe felice di allontanarlo dalla scena politica nazionale… Altri possibili candidati, come il primo ministro olandese Wim Kok, il segretario generale della Nato Javier Solana e il primo ministro portoghese Antonio Guterres, si sono tutti dichiarati non disponibili. Tuttavia dirigenti dell’Unione Europea affermano che i governi potrebbero ancora volgersi a uno di questi altri tre candidati per una serie di ragioni. Il governo francese vedrebbe nella scelta di Kok un modo per garantirsi che Wim Duisenberg non porti a termine il suo mandato di otto anni come governatore della Banca centrale europea”.

I francesi, insomma, temono che Duisenberg non rispetti l’accordo non scritto di cedere dopo quattro anni il suo posto al candidato francese, e spingerebbero per un altro olandese ai massimi vertici europei per far dimettere il primo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.