Google+

«Essere cristiani in Egitto è un crimine? Pregare in chiesa è un crimine?»

settembre 11, 2017 Leone Grotti

Grazie all’intervento del presidente Al-Sisi i cristiani copti del villaggio di al-Furn sono potuti tornare a pregare in chiesa, dopo che la polizia aveva chiuso il luogo di culto senza motivo

egitto-minya-chiesa-cristiani-furn1

La polizia egiziana aveva impedito ad agosto ai 400 cristiani copti di al-Furn di entrare in chiesa per la messa settimanale. «Non avete il permesso di pregare», si erano sentiti rispondere dalle autorità i fedeli del piccolo villaggio a maggioranza islamico nella provincia di Minya. Ma dopo l’intervento del presidente Abdel Fattah al-Sisi, sollecitato da una lettera del vescovo, la chiesa è stata riaperta.

L’INTERVENTO DI AL-SISI.  Ieri i fedeli di al-Furn e quelli di Kidwan sono potuti rientrare nelle case che vengono usate come chiese, visto che le autorità musulmane dei villaggi impediscono loro di costruire veri e propri luoghi di culto. Il vescovo Anba Macarius ha diffuso un messaggio per «ringraziare il presidente per la sua pronta risposta alle nostre richieste di aiuto e per la comprensione della nostra sofferenza».

«È UN CRIMINE?». Dopo la chiusura delle chiese, non giustificata da alcuna legge o prassi relativa alla sicurezza, i cristiani avevano cominciato a pregare e a recitare la messa in strada. Nella lettera ad Al-Sisi, il vescovo denunciava che «noi cristiani veniamo trattati come se fossimo criminali o fuorilegge. È un crimine forse che i cristiani preghino nelle chiese? Come può esserci uguaglianza tra gli egiziani quando succedono casi come questo? Le chiediamo di porre fine a queste pratiche contro di noi».

DRAMMA DI MINYA. La provincia di Minya non è nuova a casi di quotidiana discriminazione: a gennaio, nel villaggio di Alkarm, i cristiani sono stati attaccati per futili motivi dai musulmani e una donna di 70 anni è stato spogliata nuda e gettata per le strade. Nelle città lo Stato è quasi assente e comandano i Fratelli Musulmani, che nel 2013 bruciarono decine di chiese per vendicarsi dei membri dell’organizzazione uccisi dall’esercito in seguito alla deposizione di Mohamed Morsi. A Minya, infine, anche i terroristi islamici agiscono indisturbati e a maggio l’Isis ha compiuto un attentato uccidendo 29 cristiani diretti in pellegrinaggio al monastero Anba Samuel.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

A Milano settembre è il mese più bello. Anche per pedalare. Il 17 mattina l’hanno pensato in tanti, circa 1.800, schierati alla partenza della prima edizione della GF Milano. Dopo una notte di pioggia, infatti, lo sguardo poteva abbracciare verso nord il profilo innevato delle montagne, nella direzione che avrebbe preso la corsa. Due le […]

L'articolo GF Milano, in gara dalla città al cuore della Brianza proviene da RED Live.

Le righe, si sa, rubano la scena a qualsiasi altro indumento del guardaroba e non tutti se le possono permettere. Ciò che ha fatto Rapha con questa fantasia, protagonista della nuova collezione Cross, è stato scegliere un accostamento di tonalità elegante e, soprattutto, ispirato all’abbigliamento indossato da Jeremy Powers (Rapha-Focus Team) alla conquista del titolo di campione nazionale […]

L'articolo Rapha presenta la nuova collezione Cross proviene da RED Live.

F1 2017 è un generatore virtuale di adrenalina. Un racing game emozionante e coinvolgente, completamente personalizzabile in base alle proprie esigenze. Il nuovo gioco di Codemasters affina la buona ricetta del 2016 e (ri)propone un solidissimo “simcade”, ovvero un efficace ibrido tra simulazione impietosa e arcade permissivo, immediato e profondo. Il risultato? Senza controllo di trazione […]

L'articolo F1 2017 è pura adrenalina virtuale proviene da RED Live.

Con il nuovo Peugeot Belville, la Casa del Leone s’inserisce in uno dei mercati più floridi in assoluto: quello degli scooter piccoli a ruota alta. È disponibile in due cilindrate (125 e 200) con prezzi a partire da 2.950 euro

L'articolo Prova Peugeot Belville proviene da RED Live.

Che Kia sia un’azienda coreana Doc è assodato ma è altresì vero che il suo quartier generale europeo si trova ad appena 500 metri dall’entrata del Salone di Francoforte. E’ quindi normale che Kia viva la kermesse tedesca in modo speciale, come la fiera di casa, quella in cui sfruttare il fattore campo favorevole per […]

L'articolo Kia Proceed Concept: il futuro passa da qui proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana