Google+

Esce Dallas Buyers Club, film favorito agli Oscar

gennaio 29, 2014 Elisabetta Longo

L’attore protagonista Matthew McConaughey è candidato al prestigioso premio. Per questo film è dimagrito 20 chili

Matthew McConaughey era sempre stato un attore di commedie. Poi qualcosa è cambiato nelle sceneggiature che gli sono state proposte e che ha cercato, e ora si ritrova candidato all’Oscar come miglior attore protagonista. La pellicola che potrebbe dargli la gloria è Dallas Buyers Club, nella quale interpreta Ron Woodrof, un cowboy malato d’Aids. Grazie al quale ha già vinto il Golden Globe.

23 CHILI MENO. McConaughey è andato a Roma a presentare il film, che esce in Italia il 30 gennaio. L’attore ha raccontato di aver perso 23 chili per interpretare al meglio la parte di un personaggio gravemente malato, e che la sceneggiatura era stata rifiutata negli anni ben 137 volte. “Negli ultimi quattro anni, quando pensavamo di aver trovato finanziatori, i soldi sparivano. Questo è un film da soli 5 milioni di dollari. Ma è una storia d’epoca, un dramma sull’HIV con un “eroe” omofobo: non ci si guadagna. I soldi sono arrivati quando avevo già perso 23 chili”. Non è stato facile perdere tutta la massa di muscoli che solitamente Matthew ha: “Il segreto è la disciplina. Un chilo e mezzo a settimana. Facevo una vita di eremita. Perdevo energia dal collo in giù, ne acquistavo in testa. A fine set mi sentivo svuotato. Mi sono avventato su un cheeseburger gigante. Riprendere i chili è più pericoloso, il corpo ricorda il peso originale e assimila troppo in fretta. Ma che bello riscoprire il piacere dei cibi”. L’attore recita anche a fianco di Leonardo Di Caprio, in The wolf of Wall Street, anche lui candidato all’Oscar. E la sfida è aperta.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana