Google+

Elton John a Sanremo 2016. Non si strumentalizzi il festival

febbraio 8, 2016 Massimo Gandolfini

Chiediamo fermamente che ci si limiti alla sua performance canora, evitando accuratamente che si trasformi in un comizio a favore dell’omogenitorialità

In vista della annunciata partecipazione di Elton John al Festival di Sanremo, il Presidente Massimo Gandolfini, ha manifestato alla Dirigenza Rai la propria preoccupazione attraverso le seguente lettera.

Stimata Presidente e Stimato Direttore Generale, in occasione del prossimo Festival di Sanremo è prevista la partecipazione del noto cantante Elton John. Le qualità artistiche dello stesso sono universalmente riconosciute e condivise, ma chiediamo fermamente che ci si limiti alla sua performance canora, evitando accuratamente che si trasformi in un comizio a favore dell’omogenitorialità o in uno spot pubblicitario delle cosiddette “famiglie arcobaleno”. A maggior ragione, in questo momento delicatissimo per il nostro Paese, essendo in discussione in Senato un ddl che riguarda proprio le unioni fra persone di pari sesso e l’omogenitorialità.

Come Loro ben sanno, il servizio pubblico deve rispettare la sensibilità del popolo italiano e, sul tema, ogni sondaggio documenta la netta contrarietà culturale dei nostri concittadini. Il servizio pubblico non può essere strumento di parte: ci si astenga pertanto dallo schierarsi da una parte particolare.

Nel formulare questo auspicio – peraltro dettato da laico principio di democratica par-condicio– è opportuno sappiate che seguiremo attentamente l’evento, denunciandone, se necessario, eventuali illecite prevaricazioni. La mancanza di contraddittorio rende inaccettabile anche una sola parola a favore di una parte.

Prof. Massimo Gandolfini

Presidente “Family Day” 2016


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

25 Commenti

  1. Laura says:

    Per quel che mi riguarda non accendero neanche il televisore in protesta a questi inviti che non fanno altro che sckifarmi..

  2. Sebastiano says:

    Gandolfini, stai fresco…
    Ha già annunciato che verrà con il “marito”, magari lo presenterà pure sul palco.
    E non è detto che non porti anche i bambini che ha comprato, così li potrà far ammirare dal populino telebelante, più o meno come quando fa vedere i suoi occhialini à la page.

  3. Giannino Stoppani says:

    Trattandosi di Sanremo se la possono cantare, accompagnare e applaudire come gli pare, ma usare un bavoso che compra bambini e si fa portare il latte materno con l’aeroplano dal Canada, a me sembra più un autorete che altro.

  4. Toni says:

    Il bello e che dicono che la RAI ha blindato (ha assoldato teste di cuoio per un pronto intervento?) il cantante affinché non intervenga con battute che influenzano il dibattito politico. Vogli vederla questa scena: si tratta del cantante e grande intellettuale (con Lady Gaga) che si è procurato due bambini, e li ha collocati in appartamento affianco al suo con una tata (MicheleL dirà 🙂 che la tata aveva il certificato APA che era piana d’amore) perché la notte non lo facevano dormire.
    Lo stesso che accusa Sindaci, capi i di stato e stilisti di dissenso arcobaleno e propone boicottaggi.
    Sono sicuro che dirà quello che vuole come hanno fatto prima di lui tutti quelli della sua specie. Anzi lo hanno chiamato per questo motivo.

  5. Toni says:

    Galasi,
    grande artista ed esteta raffinato. Ho letto il tuo paraponzi dei ricordi di gioventù (veramente 🙂 utile) e del cantante che viene con il “marito”.
    Fai piangere, sei un superficiale, inconcludente e senza capacita di dire qualcosa. Quando ti spingi con l’istinto aggiungi solo che “il bambino è un depravato” e che sei a favore del poliamore . E su queste tue elucubrazioni aggiungi una cosa sulla quale hai ragione: l’omosessualità è un disordine : lo era ieri, oggi e lo sarà domani. E tu, in qualche modo lo confermi.

  6. Maria rosa says:

    e io pago il canone!!!
    questo mi da veramente fastidio!

  7. Bob says:

    Già non strumentalizziamo anche questo San Remo.
    Ci è bastato quello dell’anno scorso con la famiglia Anania.

    • Toni says:

      Che strana idea che hai di strumentalizzare. Quante cose dimentichi ( Fazio e la coppia gay che non si poteva sposare, il monologo di Benigni di una lettera di Oscar Wilde (autore che io amo , ma che l’uso era inequivocabile) oppure del presidente Arci che messaggiava con un gay che era prossimo alla morte). Dimentichi Bob? Perché Bob? Perché?

    • Susanna Rolli says:

      Ma dai, te la ricordi quella bella famiglia?, ci hai dormito sopra?

  8. marina says:

    Ormai è un assedio: film, sceneggiati, pubblicità, comici ed ora anche là dove ci si aspetterebbe di sentire solo canzonette…..Mi auguro che almeno questa volta la Rai impedisca a questo personaggio di raccontarci quanto è bella la sua famiglia, ma non ci credo tanto……

  9. simona says:

    io sono ancora più drastica: Elton John è insopportabile anche dal punto di vista canoro!

    • lucillo says:

      E’ una battaglia difficile, ma se la si combatte tanto vale provare a prendere tutto.
      Già che ci siamo metterei fuori legge anche il sesso fuori dal matrimonio sia in forma di rapporti prematrimoniali che in forma di adulterio, anche se bisogna pensare bene come trattare i vedovi.
      E per non farsi mancar nulla un paio d’anni di galera pure per la masturbazione semplice, tre se con oggetti, non meno di cinque per quella collettiva.

      • underwater says:

        Fossimo in una situazione ideale, e se buona parte del popolo non fosse ancora compattamente cristiana come prima delle ideologie, le tue proposte di regolamentazione per via statale sarebbero plausibili e godrebbero di universale consenso. Non esendo però in una situazione simile, basterebbe mandare a cas il PD ed uscire unilateralmente dalla UE.

      • Sebastiano says:

        Lucillo, assomigli sempre di più a quei bambini dispettosi che, quando si accorgono di stare per perdere la partita, prendono il pallone e se ne vanno a casa. Un tempo argomentavi sul merito dell’articolo, recentemente te ne esci con battutine insipide e sproloqui con fandonie sesquipedali, messe lì giusto per fare un po’ di caciara e per aggirare il punto in discussione.
        Che t’è successo?

      • Toni says:

        Lucillo in caduta libera. Vorrei mandare in galera solo i compratori di bambini e dare calci si cialtroni ipocriti che cercano sanatorie per quelli che lo hanno già fatto.

  10. Ferruccio says:

    Gian Paolo Galasi quella faccia da cul.o è davvero la tua?

  11. EquesFidus says:

    Bisognerebbe avere il coraggio di definire elementi come Elyon John e quel senatore del PD (che ha gravemente infranto la legge ma che è impunibile, peggio ancora a breve con il ddl Cirinnà avrà pure la sanatoria) con un termine desueto ma che li descrive alla perfezione: pederasti. Questi non sono omosessuali, sono gay fanatici che assecondano i loro pruriti tramite la compravendita di esseri umani e si scagliano ideologicamente contro la Chiesa. Questo io li dico: verrà un giorno in cui la loro arroganza, i loro agganci politici (da parte di altri come loro o di gente semplicemente opportunista o vigliacca) ed il loro odio non conteranno più niente, ed allora riceveranno la mercede che li spetta.

    “Beati coloro che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati” (Mt 5,6).

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi