Google+

Ecco perché Morsi dice che «gli ebrei sono scimmie e maiali» e poi assicura di «rispettare le religioni»

gennaio 17, 2013 Leone Grotti

Ieri il presidente dell’Egitto ha incontrato gli Stati Uniti e li ha rassicurati sulla sua tolleranza per ottenere gli aiuti economici di cui ha disperato bisogno.

 Bisogna contestualizzare. Così un portavoce di Mohamed Morsi ha cercato di spegnere l’incendio scoppiato intorno alla diffusione questa settimana di dichiarazioni contro gli ebrei che il presidente dell’Egitto ha fatto nel 2010.

«EBREI SCIMMIE E MAIALI». Morsi, esponente di spicco dei Fratelli Musulmani, ha detto in un’intervista televisiva e in un discorso: «Gli ebrei e i sionisti sono sanguisughe che attaccano i palestinesi, sono guerrafondai, discendono dalle scimmie e dai maiali». E ancora: «Non dobbiamo mai dimenticare, fratelli, di nutrire i nostri figli e nipoti con l’odio per i sionisti e gli ebrei. I bambini egiziani devono essere cresciuti nell’odio, l’odio deve continuare per Dio, come una forma di preghiera nei Suoi confronti».

«RISPETTO PER LE RELIGIONI». Yasser Ali ha affermato in conferenza stampa ieri sera che queste parole sono state pronunciate da Morsi in seguito a un attacco israeliano contro i palestinesi, aggiungendo che Morsi voleva criticare Israele nel rispetto della libertà religiosa e di tutte le religioni monoteiste. Chiamare gli ebrei «maiali e scimmie», però, non sembra il modo migliore di criticare le politiche in Medio Oriente di Israele e di rispettare la religione ebraica. Ma come mai la precisazione delle parole del presidente è arrivata solo ora e non subito dopo la loro diffusione grazie a un articolo del New York Times?

ARRIVANO GLI USA. Ieri Morsi ha incontrato una delegazione di sei senatori degli Stati Uniti guidata dal repubblicano John McCain. Durante la conferenza stampa dopo l’incontro tutto sembrava risolto. Per quanto Morsi non si sia scusato per quanto detto, deve avere offerto rassicurazioni alla delegazione Usa. Una mossa quanto mai importante per l’Egitto, che spera di ottenere dagli Stati Uniti ingenti aiuti economici dei quali hanno urgente bisogno per risollevare un’economia al collasso. Non solo. L’appoggio americano è fondamentale per ottenere dal Fondo monetario internazionale un prestito a tassi risibili di 4,8 miliardi di dollari.

 SERVONO I SOLDI. L’erogazione del prestito è stata per ora bloccata perché Morsi non ha voluto approvare le misure di austerità richieste dal Fmi a dicembre, in un momento in cui migliaia di persone erano scese in piazza al Cairo per protestare contro l’imposizione della nuova Costituzione islamista, poi approvata da un referendum a bassissima partecipazione popolare. Ora Morsi non può permettersi di perdere l’appoggio degli Stati Uniti, ecco perché ha assicurato di «rispettare la libertà religiosa e le religioni monoteiste». Che ci creda o meno, questo è un altro paio di maniche: di sicuro il video che lo ritrae mentre prega per «la distruzione degli ebrei» non aiuta.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.