Google+

Ebola, le vittime superano quota 5 mila. Ma c’è una buona notizia: calano i casi in Guinea e Liberia

novembre 13, 2014 Redazione

Secondo l’ultimo rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità il virus ha già causato la morte di 5.160 persone. Peggiora la situazione della Sierra Leone

ebola-liberia-monrovia-virus

Il conto delle vittime di Ebola ha superato quota 5 mila. Secondo l’ultimo rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità il virus ha già causato la morte di 5.160 persone, mentre i casi sono aumentati a 14.098. Principalmente, l’epidemia continua a riguardare solo tre paesi dell’Africa occidentale: Guinea, Sierra Leone e Liberia.

SEGNALI POSITIVI E NEGATIVI. I dati sono corredati da segnali positivi e negativi. Da una parte c’è «qualche evidenza» che «l’incidenza dei casi non stia aumentando in Guinea e Liberia». Dall’altra, c’è un «forte aumento di casi in Sierra Leone». Gli aiuti programmati, inoltre, sono ancora in ritardo: sono stati aperti solo 19 dei 53 centri di trattamento pianificati.

SCIOPERO DEI MEDICI. Nel paese più critico, la Sierra Leone, ieri centinaia di operatori sanitari di una clinica che si occupa dei malati di Ebola sono entrati in sciopero perché non hanno ricevuto dal governo l’aumento straordinario di paga. L’aumento è pari a 100 dollari a settimana ed è giustificato dal «lavoro rischioso». Un terzo dei medici è rimasto al lavoro «nell’interesse dei pazienti che fanno parte del nostro popolo», la parte restante continuerà a protestare fino a quando non verranno pagati.

FINE DELLO STATO DI EMERGENZA. Segnali positivi, invece, arrivano dalla Liberia. Oggi la presidentessa Ellen Johnson Sirleaf ha annunciato che «il governo non estenderà lo stato di emergenza» proclamato lo scorso 6 agosto e che sarebbe dovuto durare tre mesi. La presidentessa l’ha revocato «non perché la battaglia contro Ebola sia finita» ma perché i recenti successi «ci portano a indirizzare diversamente i nostri sforzi per debellare il virus».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana