Google+

Ebola, l’incubo comincia quando si guarisce. Storia di Douda, 17 anni, senza più famiglia, evitato da tutti

novembre 4, 2014 Redazione

L’epidemia ha ucciso in soli 37 giorni cinque membri della sua famiglia e ora lui deve badare ai fratelli più piccoli: «I miei vicini mi stanno a tre metri di distanza»

ebola-douda-fullahDouda Fullah ha 17 anni, è sopravvissuto a Ebola dopo aver contratto il virus in un villaggio della Sierra Leone, ma non ha tempo per rallegrarsene. L’epidemia ha ucciso in soli 37 giorni cinque membri della sua famiglia: il padre, la matrigna (che era incinta), il fratello di due anni, la sorella di 13 e la nonna. Ora Douda deve guadagnarsi da vivere e curare i due fratelli più piccoli rimasti e «altre 13 persone che dipendono da me».

«TUTTI GUARDANO A ME». «È difficile, davvero difficile», racconta in un video realizzato dalla ong Street Child. «Ho un fratello di 12 anni, una sorella di 15 e cugini che vivono nella mia stessa casa. Mio padre si prendeva cura di tutti, anche dei miei zii e di mio nonno. Ora lui non c’è più e tutti guardano a me».

«TUTTI MI EVITANO». Questo non è l’unico problema di Douda. Nonostante sia guarito dal virus che da marzo ha ucciso almeno 4941 persone (dati Oms), in tanti continuano a stargli alla larga temendo che sia ancora infetto. «Nessuno degli amici di mamma e papà è venuto a casa mia. I miei vicini mi stanno a tre metri di distanza. È una situazione indescrivibile: ho perso i miei cari e tutti mi evitano». Molti lo guardano male come guardavano male suo padre: in quanto medico, era vittima della superstizione secondo cui i medici iniettano il virus, invece che combatterlo.

SENZA SOLDI. Un bel paradosso per uno che ha contratto il virus portando i malati in ospedale con la sua ambulanza e che diceva al figlio: «Se scappo ora, cosa penserà la gente di me? Sarei un codardo. Se morirò per questo, non c’è altro da dire». Tante persone del villaggio, come facevano con suo padre, si avvicinano per chiedergli soldi ma Douda non ha niente neanche per sé: «Per la casa dove viviamo ci chiedono 380 dollari all’anno. Ora sono venuti a riscuotere l’affitto ma io non ho denaro e temo che finiremo tutti in mezzo alla strada».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.