Google+

E se la Grecia uscisse dall’Eurozona per farsi aiutare dalla Russia? Poveri noi

novembre 24, 2012 Leone Grotti

Parla Sergio Romano: «Non ci farebbe comodo una Russia che torna alla ribalta nei Balcani, vecchio pallino di Mosca».

Scenario improbabile ma possibile: questo fine settimana l’Europa non sblocca la seconda tranche di prestiti della “troika” (Banca centrale europea, Commissione di Bruxelles, Fondo monetario internazionale) alla Grecia: il paese è costretto a uscire dall’euro e tornare alla dracma, che viene svalutata. Che cosa succederebbe? «Che la Grecia potrebbe affidarsi a un grande amico: la Russia di Vladimir Putin» afferma l’editorialista del Corriere della Sera Sergio Romano a tempi.it. Come ha fatto notare l’ex ambasciatore il 22 novembre scorso sul Corriere, «esiste ormai nel paese un “partito rosso” che può contare, tra l’altro, simpatie della Chiesa ortodossa e di alcuni uomini d’affari». Da Alba Dorata a Greci Indipendenti ci sono diversi partiti di estrema destra con seggi in Parlamento che farebbero volentieri a meno degli aiuti europei per gettarsi tra le braccia dei russi.

LA RUSSIA TORNA NEI BALCANI. La Russia, del resto, è già in buoni rapporto con Cipro, che ieri ha firmato il piano di salvataggio europeo, ma potrebbe ancora chiedere diversi milioni di euro di aiuti a Mosca. «Bisogna vedere se la Russia sarebbe davvero disposta ad aiutare – continua Romano – però di sicuro a noi non farebbe comodo una Russia che torna alla ribalta nei Balcani, vecchio pallino di Mosca, che non ha ancora mandato giù il Kosovo».

PIL GEOPOLITICO GRECO. Uscendo dall’Unione Europea e legandosi alla Russia, la Grecia «smetterebbe di appartenere alla sfera euro-atlantica, il suo nazionalismo contagerebbe quello della Serbia e risveglierebbe quello della Turchia, si riaprirebbero le questioni del Kosovo e dell’Epiro, l’Unione Europea e la Nato perderebbero il Mediterraneo orientale nel momento in cui il Levante è minacciato dalla crisi siriana, dagli ultimi sviluppi della questione palestinese e domani, forse, da una nuova crisi libanese. Il Prodotto interno lordo della Grecia rappresenta soltanto il 3 per cento di quello dell’Europa. Ma il suo Pil geopolitico vale molto di più».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. pg says:

    dopo i casini che la nato ha fatto nei Balcani direi W la Russia!!!!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download