Google+

Dr Martens in vendita, cosa indosseranno ora le rock star?

febbraio 8, 2012 Elisabetta Longo

Annunciata la vendita per lo storico marchio di anfibi inglesi. Indossati dalle celebrità del rock e della moda, hanno conosciuto il loro massimo splendore negli anni 80 e 90 per poi finire nel dimenticatoio fino a pochi mesi fa, quando sono improvvisamente tornati di moda.

Ogni volta che si scopre che un grande marchio è stato messo in vendita prende sempre un po’ di nostalgia. Soprattutto se riguarda oggetti di uso comune che hanno rappresentato un’epoca, un pezzo di storia per tutti. Come le Dr Martens, lo storico marchio di anfibi inglesi che ha avuto grande successo e ha arricchito le finanze della famiglia Griggs dal 1960 a oggi. Simbolo del rock, ha popolato gli armadi e le scarpiere di tutti i ragazzi degli anni Ottanta e Novanta. Caduto in disuso negli anni Duemila, l’anfibio è misteriosamente tornato di moda negli ultimi mesi, e basta dare un’occhiata ai negozi del centro di Milano per rendersi conto che sono in molti a cedere all’acquisto di un paio di anfibi, il cui prezzo si aggira oggi sui 150 euro.

Il rampollo di casa Griggs, Max, vorrebbe ricavare 120 milioni di sterline dalla vendita del brand di anfibi indossati dai Clash, dagli Who, dai Sex Pistols, da Kate Moss e da tanti altri. L’inconfondibile “carro armato” in pelle nera (poi declinato in tanti colori e fantasie) con la cucitura gialla e la suola spessa fu inventato inizialmente per gli operai, i bobbies, i postini ed era arrivato in Inghilterra dopo che il padre di Max, Reginald, aveva acquistato il marchio tedesco durante la seconda guerra mondiale dal dottor Klaus Maertens. C’è da vedere se chi lo comprerà deciderà di lasciare intatta l’anima rock della scarpa oppure sravolgerà tutto. Nel frattempo consigliamo a tutti i manager che ne hanno ancora un paio di non buttarli, potrebbero diventare oggetto di antiquariato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana