Google+

Dove sono finiti i 174 mila euro per le famiglie? Pisapia non risponde

marzo 20, 2012 Daniele Ciacci

La giunta di Milano blocca i fondi regionali stanziati per l’aiuto a famiglie in difficoltà. E sono mesi che non rivela quale sia la nuova destinazione. Come saranno utilizzati quei soldi? «Non sappiamo quanto ci vorrà a decidere». Intervista a Mariella Borracino, direttrice di Informa Famiglia.

Dove sono finiti i fondi regionali per la famiglia? Se lo chiede Mariella Borraccino, direttrice operativa di Informa Famiglia: «Nessuno sa spiegarci che fine faranno».

Ma andiamo con ordine. Nel 2002, un decreto ministeriale assegnava a Regione Lombardia lo stanziamento di circa 1,6 milioni per servizi sperimentali di sostegno alle famiglie. Di questi, a Milano ne furono destinati 231 mila. Nel marzo del 2011, dopo lungaggini e ritardi, finalmente si decise che a usufruirne fosse Informa Famiglia, un servizio di consulenza psicologico-relazionale. L’iniziativa, legata al Forum delle Associazioni Familiari, garantiva un sostegno a 360 gradi, avvalendosi della collaborazione di uno psicologo, di un mediatore di conflitti, di un avvocato e di un operatore disposto alla prima accoglienza. «Il progetto era stato avviato nella zona 1 del capoluogo – racconta Borraccino – successivamente, nella zona 8 e nella zona 3».

«Finita la sperimentazione – prosegue Borraccino – la vecchia giunta Moratti previde di continuare il lavoro. E, al cambio dell’amministrazione comunale, la giunta di centrosinistra non mostrò di voler interrompere il progetto. Ora, invece, ha cambiato idea, senza però condurre alcuna valutazione sull’efficienza e sull’utilità del servizio». Inoltre, ad oggi, di questi fondi regionali – finalizzati, e quindi vincolati – ne sono stati spesi solo 57 mila euro, per un esubero di 174 mila che ancora prendono polvere nelle casse comunali.

Come verranno usati questi fondi? È la domanda che Matteo Forte, consigliere comunale del Pdl, e Mariolina Moioli, ex-assessore alla Famiglia del Comune, hanno rivolto lo scorso febbraio al sindaco Giuliano Pisapia e alla sua giunta. Ma la risposta tarda a venire. Interrogati da tempi.it, gli uffici dell’assessore Pierfrancesco Majorino fanno sapere che «si sta procedendo a una redistribuzione dei fondi. Il servizio Informa Famiglia non era abbastanza efficiente e si è voluto dirottare la cifra verso organi più virtuosi». Che però, ancora, non si conoscono: «Non sappiamo quanto ci vorrà a decidere». Intanto, la convenzione che garantiva una, seppur limitata, esigua, imperfetta coesione sociale è scaduta senza possibilità alcuna di rinnovo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana