Google+

Dopo tutte le “trattative”, adesso fanno i simpatici con Andrea Agnelli

settembre 25, 2017 Fred Perri

Il presidente della Juventus è stato squalificato per mercimonio di biglietti con un esponente della ’ndrangheta e, da quello che leggo, le prove neanche ci sarebbero state

agnelli ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Volevo fare una premessa, compagni, amici e bastardi di ogni genere e grado. Però sarei sceso al livello del becerume tifoso, dei pensatori d’accatto della rete, dei povirazzi senza arte né parte, ma soprattutto senza intelletto. Quindi passo oltre.

Trovo assolutamente grottesco il processo e la squalifica di dodici mesi comminata ad Andrea Agnelli. Il presidente della Juventus è stato accusato di mercimonio di biglietti con un esponente della ’ndrangheta e da quello che leggo le prove neanche ci sarebbero, tanto che la giustizia ordinaria ha lasciato perdere. Ma anche se ci fossero, per quel che mi riguarda, avrebbero dovuto assolverlo. O processato assieme allo Stato, alle Forze dell’Ordine, alla Federcalcio, alla Lega, a tutti coloro che hanno trattato in continuazione con la parte delinquenziale delle curve.

Vi rinfresco la memoria con alcune “trattative”: con i due ultrà della Roma che pretesero e ottennero di sospendere un Roma-Lazio perché «la polizia aveva ucciso un bambino» (bufala); con Ivan Bodganov, l’ultrà serbo che mise a ferro e fuoco il Ferraris; con gli ultrà del Genoa che interruppero Genoa-Siena e pretesero che i giocatori si togliessero le maglie; con Jenny La Carogna prima della finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina: fu lui a dare l’ok per lo svolgimento della partita. Dopo tutte queste simpatiche “trattative”, adesso fanno i moralisti con Agnelli. A me i moralisti fanno schifo, soprattutto quelli una tantum.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi