Google+

«Dopo il terremoto, la mia galleria riapre grazie alla Provvidenza»

giugno 6, 2012 Daniele Ciacci

Storia di Graziano Maccaferri, proprietario di una galleria d’arte nella Bassa Modenese. Nel terremoto, tante opere in ceramica che ospitava sono finite in pezzi. «Le aziende mi comprano i cocci a prezzo intero».

«Casa mia è crollata. Il secondo piano è inagibile. Quindi, io e la mia famiglia ci siamo trasferiti nella galleria d’arte di nostra proprietà, che è antisismica». Graziano Maccaferri è un uomo della Bassa Modenese che nel terremoto ha perso casa e parte delle opere esposte. Eppure, non si è arreso. «La Provvidenza opera» dichiara a tempi.it. E racconta la sua storia.

Ha una galleria d’arte?
Sì. Si chiama “Galleria 132″. È un’attività a conduzione familiare: restauriamo ceramiche, chiese e cappelle. Delle nostre non ne è caduta nessuna. A San Felice sul Panaro, l’unica rimasta in piedi è quella dove abbiamo lavorato, che ospitava un’opera della nostra collezione. Mentre i lavori che ancora sostavano in galleria si sono rotti tutti. L’unica ceramica che si è salvata raffigura la Madonna.

E adesso?
Siamo pieni di opere da buttare. Noi abbiamo l’esclusiva su Gino Covili, uno dei più grandi artisti naif italiani, morto cinque anni fa, ma per il resto la nostra attività serve a lanciare giovani. Lavorare con i ragazzi è bellissimo. Abbiamo bisogno di nomi importanti – come quello di Gino Covili – per sostenerci, ma siamo soliti ospitare per stage alcuni studenti degli istituti d’arte, tra cui l’Accademia di Brera. I giovani ti danno una carica, anche quando viene giù tutto.

Ora come si riparte?
Come segno dell’evento tragico, alcune aziende e industrie ci comprano i cocci delle opere. Se ne sono rotte sei di ceramica, più due di un altro artista. Tre aziende hanno chiesto di poterle comprare a prezzo “di listino”, come se fossero intatte. Ho messo in piedi un’equipe di artisti che lavorano in resina, perché si vedessero tutte le crepe. Ne uscirà fuori un lavoro interessante. Con i cocci restanti, vogliono costruire a Mirandola un totem celebrativo. Cercheremo di farne uno scoppiato con componenti trasparenti. Sarà bellissimo, ne sono sicuro.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana