Google+

Dopo il referendum: noi ci siamo, al lavoro!

dicembre 10, 2016 Associazione Esserci

Il nostro è stato un No responsabile e costruttivo: scampato il pericolo non si può stare fermi, né illudersi che tutto possa magicamente migliorare

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato dell’associazione Esserci.

Il risultato del referendum costituzionale ha premiato inequivocabilmente il No, con il oltre il 59 per cento dei voti. Si tratta di un dato interessante, di cui essere contenti. Eravamo contrari alla riforma proposta per ragioni di metodo (sua divisività), di merito ed anche per realistiche valutazioni sull’operato del governo. Soprattutto eravamo preoccupati di un disegno riformatore quale tassello di una complessiva politica nemica della vera sussidiarietà (in nome della “disintermediazione”), del federalismo e propensa a lasciare ad una minoranza la decisione su questioni decisive come quelle sulla guerra o la pace o su rilevanti temi etici e di coscienza, come il fine vita, la famiglia, eccetera.

L’esito referendario ha smentito ancora una volta (dopo Trump e la Brexit) le élites del pensiero politically correct e dei mass media; fortunatamente non ha vinto l’ideologia del “cambiamento a tutti i costi”, né hanno fatto presa i presunti ricatti dell’Europa, dei mercati, delle banche, eccetera. Ed è stucchevole sentire ancora una volta da parte di costoro il ritornello del popolo ignorante, del voto “di pancia” e del “populismo” dilagante! Si tratta, invece, di capire che il “senso comune” ha solide ragioni e pure una certa “protesta” va compresa, non solo disprezzata.

Il nostro è stato un No responsabile e costruttivo: scampato il pericolo non si può stare fermi, né illudersi che tutto possa magicamente migliorare. Siamo consapevoli che qualche riforma sia necessaria, perciò rilanciamo l’idea di una prossima legislatura Costituente, con il coinvolgimento di tutte le forze presenti nel paese. Occorre ripartire ancora una volta dalle ragioni della società civile capace di organizzarsi, dai suoi ideali, dai suoi problemi reali e dalla capacità di fare politica sul serio, cioè responsabilmente, con continuità e senza demagogia. Perciò la formula “Più società, meno Stato” è ancora valida e la facciamo nostra una volta di più, consapevoli che essa va attuata sempre più in profondità.

Non ci tiriamo indietro, disponibili a un sostegno a personalità e forze politiche rispettose di quegli ideali “tradizionali” di pluralismo sociale ed istituzionale, che la riforma metteva inopinatamente in discussione e che ancora in troppi non considerano. 

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Evolvere senza stravolgere può essere considerato il pensiero che ha portato alla nascita della V2-R. Rispetto alla V1-R, infatti, non sono molte le differenze che si percepiscono a un primo sguardo ma si tratta tuttavia di interventi mirati a renderla attuale e migliorarne le prestazioni. DNA IMMUTATO Punti fermi del nuovo progetto sono quelli che […]

L'articolo Nuova Colnago V2-R, cuore racing proviene da RED Live.

KTM rivoluziona il mondo dei motori a 2 tempi con l'introduzione dell'iniezione sui modelli Enduro competition per il 2018. Le abbiamo provate scoprendo che il 2T ha ancora davvero molto da dire.

L'articolo Prova KTM EXC TPI 2018 proviene da RED Live.

PRONTI A PARTIRE Arriva l’estate e per molti viene il momento di fare finalmente qualche viaggio con la moto del cuore, spesso usata durante l’anno solo per il tragitto casa-ufficio o poco più. Un fine settimana, magari, o anche una vera e propria vacanza, che ha tutti i presupposti per restare memorabile. Spostarsi su due […]

L'articolo 10 consigli per i viaggi in moto proviene da RED Live.

Dopo aver debuttato sulle sorelle/gemelle arancio, il motore 2 tempi sbarca anche sulla gamma enduro Husqvarna 2018

L'articolo Gamma enduro Husqvarna 2018 proviene da RED Live.

Dopo aver visto lo stupendo Cento10Air Ramato guidato da Pippo Pozzato al Giro del centenario, mi sono ancor più convinto che non occorre guardare oltre l’Oceano per ritrovarsi a sbavare su una bicicletta. Wilier è uno di quei marchi che sta lavorando bene, assai, e il grande successo che riscuote anche oltre i nostri confini, a parte […]

L'articolo Prova Wilier Triestina Cento10Air proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana