Google+

Dopo Diliberto, Beppe Grillo. Perché tanto piacere per il macabro?

marzo 23, 2012 Redazione

Sul blog del leader del Movimento Cinquestelle l’immagine di Monti chiuso nelle “bara” dell’articolo 18. Dopo le polemiche per la foto di Diliberto, un nuovo episodio che fa riflettere: satira di cattivo gusto o provocazione?

Satira o umorismo di cattivo gusto? Critica o provocazione? Viene da chiederselo andando sul blog di Beppe Grillo e guardando l’immagine che apre il sito: è rappresentato il Premier Monti intento ad aprire una bara in legno, a forma di auto, su cui compare la scritta “Articolo 18”.

Il montaggio lascia basiti, e pare destinato a suscitare polemiche, ancor più se si pensa al macabro filone in cui questa “iniziativa editoriale” s’inserisce: solo due giorni fa, infatti, aveva fatto il giro di tutti i giornali la foto dell’ex-ministro Oliviero Diliberto insieme alla donna della maglietta “Fornero al cimitero”.

Insomma, nonostante s’abbini male con questi primi giorni di primavera, il gusto per il lugubre pare essere diventato di moda. Il post di Grillo, infarcito di critiche alla modifica dell’articolo in questione, è corredato anche da un appellativo che mantiene il trend: “Rigor Montis”, con cui da tempo il leader del Movimento Cinquestelle indica il Premier.

Le reazioni di tanti politici non sono tardate a venire. Il più infuriato è Casini: «Monti in una bara rende l’idea della violenza morale e politica di alcuni: gli avversari sono nemici da abbattere. Vergogna!», ma anche il capogruppo al Senato del Pdl Gasparri non è da meno: «Grillo è un caso umano». A sinistra, tanto per cambiare, il fronte è diviso: «Invocare la morte di un avversario politico non è solo sgradevole, ma anche stupido» ha fatto sapere il leader di Sel Nichi Vendola. Mentre per Di Pietro le critiche non hanno senso: «Il paese va male non per la satira di Grillo, ma per gli interventi di Monti». Al di là dei giudizi dei politici, viene da chiedersi una cosa: perché tanto piacere per il macabro?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.