Google+

Dl Lavoro, il Senato si prepara alla battaglia

maggio 2, 2014 Chiara Rizzo

Inizia oggi in commissione Lavoro a Palazzo Madama l’esame del dl Poletti. Lunedì al voto i 700 emendamenti, per arrivare martedì in aula. Tra gli altri ce n’è uno ribattezzato “emendamento Berlusconi”

Oggi è iniziato l’esame in commissione Lavoro al Senato del decreto Poletti: una riunione che è servita essenzialmente a dettare un calendario serrato di lavoro. A ribadire infatti che il dl lavoro dovrà arrivare ad ogni costo martedì in aula, è stato il presidente della commissione Maurizio Sacconi (Ncd).

NON ESCLUSA SEDUTA NOTTURNA. Sacconi ha spiegato che dopo l’esame di oggi, la prossima seduta è convocata alle 11 di lunedì mattina e che la commissione «proseguirà i lavori ad oltranza e non è escluso che si possa continuare anche in seduta notturna». Sono 700 gli emendamenti che sono stati presentati al dl. Sacconi ha anche annunciato che «Il governo dovrebbe presto presentare un emendamento che preveda il pagamento di sanzioni pecuniarie al posto dell’obbligo ad assumere, per le aziende che oltrepassano il tetto, fissato al 20 per cento dei dipendenti, posto al numero dei contratti a termine attivabili in base alla nuova normativa». Si tratterebbe di un emendamento però che metterebbe il governo al centro delle polemiche nel Pd, dal momento che alla Camera il partito era riuscito ad ottenere che nel caso un’azienda sfori la quota del 20 per cento, i contratti in eccesso diventino in maniera automatica assunzioni a temp indeterminato: una sanzione contro cui si erano già schierati i deputati di Ncd e di Scelta civica (che preferirebbero appunto una sanzione pecuniaria come misura).

EMENDAMENTO BERLUSCONI. Tra gli emendamenti al voto ce ne sarà poi uno quanto meno curioso, presentato oggi dalla capogruppo di Fi in commissione, Alessandra Mussolini: l’emendamento presenta infatti come firmatari anche l’ex senatore Silvio Berlusconi. La scelta è stata presa da Mussolini, che ha replicato a chi le chiedeva se ciò fosse possibile dopo la decadenza: «Non vorranno mica censurarlo?».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.