Google+

DeleteMe, un’app per cancellare le nostre tracce digitali

gennaio 21, 2013 Paola D'Antuono

Abine, società informatica specializzata in controllo della privacy, ha messo a punto un’applicazione che permette di cancellare la presenza di un utente in Rete

Siamo ovunque. Anche se non vogliamo. Basta inserire il proprio nome su Google per scoprire in quanti posti virtuali siamo presenti. Consapevolmente, come nel caso dei social network, dei blog o dei commenti in coda a qualche articolo interessante, ma anche inconsapevolmente. Grazie a un motore di ricerca possiamo scoprire, per esempio, che c’è ancora in giro una vecchia iscrizione a un sito ormai in disuso, una richiesta d’aiuto su un forum, un problema segnalato a un blogger. Cose che forse oggi vorremmo destinare all’oblio, ma che rimangono in rete a orbitare per sempre.

CANCELLAMI. Il desiderio di sparire dalla Rete è sempre più grande. Spesso cancelliamo il nostro profilo Facebook, Twitter, Pinterest e Linkedin ma una traccia, seppur minima, è destinata a rimanere. Sarà per questo motivo che qualcuno ha pensato di dare agli utenti un modo per far perdere le proprie tracce su Internet. Si chiama DeleteMe (in italiano Cancellami) ed è un app sviluppata per iPhone e iPad dalla società Abine, società informatica che si occupa di privacy, che promette di cancellare ogni traccia indesiderata del nostro passaggio. L’applicazione, dopo la registrazione, effettua una ricerca automatica e stana tutti i siti dove sono presenti i nostri dati personali. A quel punto, ci chiede se intendiamo cancellarli o lasciarli lì dove sono. Se si vuole procedere con la cancellazione sarà la società stessa a occuparsi di tutte le pratiche necessarie per procedere con la rimozione. Comodo, no? Purtroppo, com’è facile prevedere, il servizio non è gratuito, ma l’iscrizione sì. L’utente, dopo aver individuato i siti che vuole eliminare, può procedere a una sottoscrizione a pagamento del servizio, che gli permetterà di rimanere nell’anonimato digitale per il tempo desiderato.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.