Google+

DeleteMe, un’app per cancellare le nostre tracce digitali

gennaio 21, 2013 Paola D'Antuono

Abine, società informatica specializzata in controllo della privacy, ha messo a punto un’applicazione che permette di cancellare la presenza di un utente in Rete

Siamo ovunque. Anche se non vogliamo. Basta inserire il proprio nome su Google per scoprire in quanti posti virtuali siamo presenti. Consapevolmente, come nel caso dei social network, dei blog o dei commenti in coda a qualche articolo interessante, ma anche inconsapevolmente. Grazie a un motore di ricerca possiamo scoprire, per esempio, che c’è ancora in giro una vecchia iscrizione a un sito ormai in disuso, una richiesta d’aiuto su un forum, un problema segnalato a un blogger. Cose che forse oggi vorremmo destinare all’oblio, ma che rimangono in rete a orbitare per sempre.

CANCELLAMI. Il desiderio di sparire dalla Rete è sempre più grande. Spesso cancelliamo il nostro profilo Facebook, Twitter, Pinterest e Linkedin ma una traccia, seppur minima, è destinata a rimanere. Sarà per questo motivo che qualcuno ha pensato di dare agli utenti un modo per far perdere le proprie tracce su Internet. Si chiama DeleteMe (in italiano Cancellami) ed è un app sviluppata per iPhone e iPad dalla società Abine, società informatica che si occupa di privacy, che promette di cancellare ogni traccia indesiderata del nostro passaggio. L’applicazione, dopo la registrazione, effettua una ricerca automatica e stana tutti i siti dove sono presenti i nostri dati personali. A quel punto, ci chiede se intendiamo cancellarli o lasciarli lì dove sono. Se si vuole procedere con la cancellazione sarà la società stessa a occuparsi di tutte le pratiche necessarie per procedere con la rimozione. Comodo, no? Purtroppo, com’è facile prevedere, il servizio non è gratuito, ma l’iscrizione sì. L’utente, dopo aver individuato i siti che vuole eliminare, può procedere a una sottoscrizione a pagamento del servizio, che gli permetterà di rimanere nell’anonimato digitale per il tempo desiderato.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download