Google+

Decreto apprendistato. Lettera di un preside al ministero: «Restiamo l’ultima ruota del carro»

giugno 5, 2014 Roberto Pellegatta

«Il decreto non risolve le gravi deficienze legislative che da decenni affliggono le scuole». Lettera di Roberto Pellegatta, Isis-Ipsia Meroni di Lissone

Pubblichiamo una lettera che Roberto Pellegatta, preside dell’Isis-Ipsia Meroni di Lissone, ha indirizzato al ministero dell’Istruzione, in merito al decreto interministeriale, firmato ieri dal Miur e i ministeri di Lavoro ed Economia, che introduce, a partire dal prossimo anno scolastico, in via sperimentale, l’apprendistato in azienda per i ragazzi delle classi quarta e quinta superiore.

 

Alla Segreteria dell’On. Ministro all’Istruzione

Ai Sottosegretari all’Istruzione

Gent.ssimi,

ho letto oggi il testo del Decreto firmato sull’apprendistato e sono molto rattristato da quanto il Ministero ha scelto di promulgare.

Confermo le valutazioni negative che mi ero permesso di inviare in fase di riflessione e che ho pubblicato su alcuni organi di stampa.

Il decreto comporterà un forte aumento di difficoltà all’attuale funzionamento degli Istituti tecnici e professionali, non risolvendo in nulla le gravi deficienze legislative che durano da decenni in materia di rapporto scuola-lavoro.

Siamo e restiamo ancora in materia l’ultima ruota del carro europeo a fronte di nazioni come Portogallo e Spagna che da anni hanno introdotto il sistema duale. Dietro di noi c’è solo la Grecia.

Assieme alle precedenti, purtroppo anche l’attuale dirigenza politica si assume l’onere non solo di una seria disattesa alle necessità di riforma, ma anche quello di un serio aumento delle difficoltà dell’attuale situazione nelle scuole statali, che funzionano, su questo problema, da decenni in regime di puro volontariato.

Scusate la franchezza, ma me ne sento obbligato non solo dalla passione che da quarant’anni dedico alla scuola, ma anche dal dovere professionale di far presente quanto serve effettivamente alla scuola reale e che vedo da oltre vent’anni di dirigenza di istituti statali.

Distinti saluti,

Roberto Pellegatta

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download