Google+

David Beckham, l’uomo che non deve chiedere mai (sponsor)

aprile 6, 2012 Elisabetta Longo

Da calciatore a testimonial perfetto. David Beckham è il più richiesto dagli sponsor, perché è bello, bellissimo, e soprattutto perché non dice mai di no, nemmeno a un paio di mutande.

Calciatore nel tempo libero, testimonial a tempo pieno, questa è la vita di David Beckham. Tutti lo vogliono per pubblicizzare qualsiasi tipo di prodotto, e se all’inizio si trattava solo di bell’aspetto, ora Beck è diventato una totale garanzia di riuscita per gli oggetti che promuove. Che siano mutande, magari disegnate da lui stesso, come per l’ultima collezione da uomo di H&M, o per Emporio Armani,  campagna dello scorso anno fatta in coppia con la moglie Victoria. Che siano le lamette da barba Gillette con cui scolpirsi il volto, che sia un cellulare Motorola da appendersi al collo (ovviamente senza T-shirt), che sia per la bibita Pepsi, David non si tira mai indietro.



La marca di abbigliamento sportivo Adidas l’ha di nuovo voluto nel nuovo spot per Adidas Running, dove insieme a lui ci sono anche Katy Perry e il barcelloneta Lionel Messi. 10 secondi in cui sgambettare bastano per dargli la gloria, e in questi stessi giorni un altro colosso lo vuole come sponsor. Uno dei re mondiali del fast food, Burger King, ha scelto David, Salma Hayek e Jay Leno per sponsorizzare dei prodotti “primaverili” appena lanciati sul mercato, e lo spot mette al centro il concetto di “accade solo da”, imitando il jingle classico di Mc Donald’s e quell’idea di fast food familiare. Succede che Beckham entri e chieda alla commessa un frullato, un “Strawberry banana smoothie”. Che, si legge sul sito della catena, conta ben 310 calorie. Decisamente poco credibile come ordinazione ideale per una merenda da atleta. Ma è uno sporco lavoro quello del testimonial, e qualcuno lo deve pur fare.
 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download