Google+

Dati Istat. La spesa degli italiani? Al discount

luglio 5, 2012 Redazione

Dati Istat: i consumi delle famiglie italiane risultano stabili ma aumenta la spesa per i generi alimentari. Si risparmia su abbigliamento e calzature ma non su abitazione e trasporti.

Sono usciti oggi i dati Istat sui consumi alimentari delle famiglie.

Consumi: secondo i dati Istat, nel 2011, la spesa media mensile per famiglia è stata pari a 2.488 euro, con un incremento dell’1,4 per cento rispetto all’anno precedente e, nonostante l’inflazione (+2,8 per cento), risulta stabile. Cresce del 2,2 per cento rispetto al 2010 la spesa per generi alimentari e bevande, attestandosi a 477 euro, e aumenta soprattutto quella per carne, latticini, uova, zucchero e caffè. La spesa non alimentare complessiva è stabile e pari a 2.011 euro. Si risparmia su abbigliamento e calzature ma non su abitazione e trasporti.

Regioni: al Sud si spende di più per alimentari e bevande. La Lombardia è la regione con la spesa media mensile più elevata (3.033 euro), seguita dal Veneto (2.903 euro). Fanalino di coda, la Sicilia (1.637 euro).

Famiglie: i single spendono un quarto meno delle coppie. Tra le famiglie di cinque o più componenti, oltre 3.215 euro sono destinati ai generi alimentari. Rispetto ai single, più bassa, invece, è la quota di spesa per l’abitazione, del 23,2 per cento, contro il 35,5 per cento delle famiglie di un solo componente. Le famiglie di anziani soli, pur mostrando un leggero incremento rispetto all’anno precedente, spendono di meno delle famiglie con a capo una persona più giovane. Diminuisce la spesa per le coppie di adulti (35-64 anni) senza figli, anche a seguito della minore presenza rispetto al 2010 di coppie in cui entrambi i coniugi lavorano. Le famiglie di operai hanno speso 2.430 euro al mese, quelle di imprenditori e liberi professionisti 3.523 euro. La spesa è di 1.906 euro mensili per le famiglie con a capo un disoccupato, una casalinga o una persona in altra condizione non professionale; di 2.139 euro mensili, quella dei pensionati. Le famiglie con i livelli di spesa più bassi (famiglie di anziani, famiglie con a capo disoccupati o pensionati) destinano una quota più elevata della loro spesa totale a beni di prima necessità, come abitazione e alimentari.

Generi alimentari: il 35,8 per cento delle famiglie nel 2011 ha diminuito la quantità e/o la qualità dei prodotti alimentari acquistati. Commentando i dati resi noti dall’Istat, la Confederazione Italiana Agricoltori ha affermato che nell’ultimo anno le famiglie italiane hanno dovuto spendere più per combustibili, energia elettrica e trasporti che per gli alimentari: «Secondo i nostri ultimi dati infatti» dichiara la Cia «il 71 per cento delle famiglie ha riorganizzato le spese per la tavola: comparando i prezzi con piu’ attenzione (il 65 per cento); cercando sconti, promozioni commerciali e offerte speciali (il 53 per cento ); privilegiando le grandi confezioni, il cosiddetto “formato convenienza” (il 42 per cento ); comprando quasi esclusivamente nei discount (il 39 per cento)».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana