Google+

Dalla solitudine alle prime scuole cattoliche. I dieci anni in Cambogia di padre Alberto

settembre 23, 2012 Redazione

Alberto Caccaro è stato a Prey Veng non per fare grandi cose, ma per nominare la ricchezza che si nasconde nel cuore di ogni uomo. E lì ha tradotto in cambogiano Il rischio educativo di don Luigi Giussani

Le lettere e gli articoli di Cento specie di amori raccontano il tempo di grazia trascorso da padre Alberto Caccaro in Cambogia. Sacerdote del Pontificio Istituto Missioni Estere, padre Alberto è stato ordinato sacerdote nel 1995 e dopo cinque anni di attività pastorale a Milano è stato destinato alla missione della Cambogia, dove rimane fino al 2011. Attualmente è direttore del Centro Missionario Pime. Il libro, edito da Lindau (14,50 euro, 200 pagine), comincia dalla sua missione a Prey Veng, piccolo capoluogo di provincia 100 chilometri a est dalla capitale di Phnom Penh.

Nessun prete cattolico, prima di padre Alberto, ha abitato quella città, nessuno lo attendeva. Di questa solitudine ha parlato in un’intervista a tempi.it: «I primi tempi ero solo. Solo dopo qualche anno sono venute due suore cambogiane. La solitudine è stata molto importante, perché mi obbligava a una continua memoria delle ragioni che mi spingevano lì. Spessissimo, ho celebrato da solo l’Eucarestia, in alcuni giorni era l’unico segno che mi veniva dato per riconoscere Cristo. Era l’inizio. Si cominciava tutto da zero».

I testi raccolti sono il frutto di «un modo di guardare al creato e di usare i sensi per cogliere nelle cose quanto più significato possibile», un senso compiuto alle cose. Alberto Caccaro è stato a Prey Veng non per fare grandi cose, ma per nominare la ricchezza che si nasconde nel cuore di ogni uomo. È condividendo con la gente i problemi quotidiani che «ha preso piede l’ipotesi di creare una scuola dove l’educazione fosse rimessa al centro delle preoccupazioni», ha raccontato a tempi.it. «Ho costruito due scuole elementari per il governo cambogiano, ma mi sono accorto che quando le costruivo mancava qualcosa. Infatti, non bastano le mura di una struttura perché ci sia una vera esperienza educativa. Così, con Hong, un ragazzo che ho ospitato, ho tradotto in cambogiano Il rischio educativo di don Luigi Giussani. Perché è inutile dare a un ragazzo un’educazione, se poi non gli indichi una strada. Non serve soltanto un apprendimento nozionistico, ma è necessario cogliere “il sapore massimo di ogni parola”, perché in qualche modo il “sapere” diventi un “sapore” alla vita.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana