Google+

«Daccò è provato, ma lucido. Simone è in condizioni peggiori, ma è battagliero»

ottobre 11, 2012 Paola D'Antuono

Enrico Marcora, consigliere regionale dell’Udc, racconta la sua visita in carcere a Piero Daccò e Antonio Simone. «La carcerazione preventiva non deve essere uno strumento per piegare il detenuto».

«Simone è battagliero, Daccò sta interiorizzando». Sintetizza così Enrico Marcora, consigliere regionale Lombardia dell’Udc, la condizione dei detenuti Antonio Simone e Pierangelo Daccò, a cui ha fatto visita a distanza di due settimane. La recente visita a Pierangelo Daccò, detenuto nel carcere di Opera dal 15 novembre scorso, avviene all’indomani delle dichiarazioni di Alfonso Papa, che ha definito preoccupanti le condizioni fisiche e mentali dell’uomo. In questi giorni la decisione del gip Tutinelli se accogliere la richiesta della procura di allungare i termini di custodia cautelare.

Come ha trovato Pierangelo Daccò?
Ho scelto d’incontrarlo perché, in qualità di consigliere regionale, mi sembrava doveroso assicurarmi personalmente delle sue condizioni. L’ho visto molto provato per la sua condizione di detenuto ma ho trovato una persona nel pieno delle sue facoltà, in grado di ragionare, di riflettere e di discutere della sua condizione di detenuto da quasi 12 mesi. È calmo, riflessivo, riservato, credo che stia interiorizzando il periodo che sta vivendo.

Due settimane fa ha fatto visita anche ad Antonio Simone.
Simone, purtroppo, a differenza di Daccò, si trova all’interno del carcere di San Vittore, un carcere disumano per i detenuti e per gli agenti di polizia penitenziaria, la sua è una condizione oggettivamente più difficile. Però il suo spirito è battagliero: Simone ha il desiderio grandissimo di rivendicare le sue ragioni in modo fermo, a differenza di Daccò, che preferisce interiorizzare. Due caratteri diversi messi a confronto nella stessa difficile condizione.

Lei visita le carceri lombarde due volte al mese. Che idea ha della carcerazione preventiva?
Credo che la carcerazione preventiva sia una formula corretta fino a quando non diventa uno strumento per piegare il detenuto. Quando questo tipo di carcerazione si protrae per sei, sette mesi, allora perde tutta la sua correttezza. Non si può far ricadere il ritardo della giustizia sul detenuto, che ha tutto il diritto di conoscere quando verrà giudicato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi