Google+

Da Paris Hilton a Elisabetta Canalis: cosa non si fa per guadagnare un po’ di più – VIDEO

marzo 15, 2012 Elisabetta Longo

Se alcune star stanno attente alla propria immagine, facendo molta attenzione a che cosa pubblicizzano, altre non si fanno problemi e pur di guadagnare sponsorizzano hamburger e prosecco in lattina, come Paris Hilton, o materassi olandesi, come Elisabetta Canalis, o programmi dietetici, come Mariah Carey.

Tutti hanno un passato o qualcosa di cui vergognarsi, anche quelli che oggi sono idolatrati dalle folle e hanno stipendi a quattro zeri. Un curriculum fatto di gavetta, provini, rifiuti, piccole parti e perché no, spot tv in cui prestare il volto. C’è Jodie Foster, che da piccola fece la reclame di una crema abbronzante, c’è Keanu Reeves, che interpretò il cameriere in uno spot dei cereali Kellogs, c’è Brad Pitt, che sorride nel promo della pizza hut. Insomma, tutto è lecito, prima. Prima di diventare famosi. Poi occorre stare attenti, valutare con attenzione se pubblicizzare questo o quel prodotto: potrebbero ledere la propria immagine. Ma c’è chi non se ne preoccupa e per guadagnare di più potrebbe sponsorizzare anche un fertilizzante di origine naturale.

Paris Hilton passa con agilità da mordere doppi hamburger ad ammiccare mentre beve dell’orrido prosecco in lattina. La cantante Jessica Simpson racconta felice come le siano passati i brufoli usando una certa crema. Mariah Carey fa la promozione di un programma dietetico, dopo che i fotografi di tutto il mondo ne hanno immortalato l’aumento di taglia. E la nostra Elisabetta Canalis si presta per la reclame di un materasso olandese. L’ex velina per la gloria riesce pure a sopportare che lo spot si apra con la domanda che nessun giornalista le ha mai potuto fare, ovvero “Elisabetta, come ti senti dopo la rottura con George?”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.