Google+

Cuffaro, Natale in carcere. Il tribunale rifiuta l’affidamento ai servizi sociali

dicembre 20, 2013 Chiara Rizzo

Rigettata la richiesta dell’ex governatore siciliano. La procura generale di Roma aveva espresso parere positivo ma per il tribunale Cuffaro non ha collaborato alle indagini

cuffaro-servizio pubblicoIl Tribunale di sorveglianza di Roma ha rifiutato l’affidamento ai servizi sociali per Totò Cuffaro, l’ex governatore della Regione siciliana. Cuffaro sconta la condanna definitiva per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra dal gennaio 2011 nel carcere romano di Rebibbia: quando il 22 gennaio la Cassazione ha emesso la condanna, l’allora senatore si è presentato spontaneamente al carcere, senza attendere che il Senato votasse per la sua decadenza. È stato anzi lo stesso Cuffaro a presentare le dimissioni da Palazzo Madama, accolte il 2 febbraio di quell’anno.

IL PERMESSO RESPINTO. La richiesta di affidamento ai servizi sociali era stata presentata poco tempo fa dai difensori del politico, e il 18 dicembre il procuratore generale di Roma aveva consegnato al tribunale di sorveglianza parere positivo per la concessione della misura. Oggi il Tribunale l’ha rigettata e la motivazione dei giudici starebbe nella mancata collaborazione di Cuffaro alle indagini. L’ex governatore della Regione siciliana si è sempre professato innocente. Gli avvocati Maria Brucale e Giovanni Vaccaro avevano osservato che il loro assistito non è stato condannato per associazione mafiosa o per concorso esterno, ma per favoreggiamento aggravato dall’agevolazione di Cosa nostra e in questi casi i paletti sono meno rigorosi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Su Connottu says:

    Se si fosse macchiato di reati meno gravi, tipo uccidere in modo seriale,
    i nostri fantastici giudici un bel permesso premio non gliel’avrebbero negato.
    Se serve di consolazione, può stare certo che il carcere ha smesso di rappresentare la parte peggiore della società, da un pezzo.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi