Google+

Cuba. Chi è Juan Garcia Rodriguez, il nuovo arcivescovo dell’Avana

giugno 28, 2016 Leone Grotti

Durante la prima messa ha riassunto così il suo compito: «La Chiesa vive il vangelo, annuncia il vangelo e denuncia quello che è sbagliato perché si possa progredire»

«Capirete bene che sono spaventato. Non riesco a capire perché sono qui e perché lo Spirito Santo mi ha scelto. È un mistero». Sono state queste le prime parole da arcivescovo dell’Avana di Juan Garcia Rodriguez, pronunciate tanto davanti ai fedeli quanto davanti ai responsabili del partito comunista cubano.

NUOVO ARCIVESCOVO. Il 22 maggio monsignor Garcia ha preso il posto di Jaime Ortega Alamino, accusato da molti dentro e fuori Cuba di essere stato troppo morbido con il regime comunista dei Castro. Il cardinale ha aiutato a migliorare i rapporti tra cattolici e Stato e ha guadagnato alla Chiesa «importanti libertà», scrive l’Associated Press. Garcia non si è lasciato mettere in contrapposizione a Ortega e ha dichiarato di recente che «c’è molto lavoro da fare ma io non parto da zero. Il cardinale Ortega ha fatto molto bene. C’è un’immagine leggermente negativa di lui in alcuni posti ma è sbagliato. Io continuerò ciò che lui ha fatto».

PRIMO DI SEI FRATELLI. Garcia è nato l’11 giugno del 1948 in una famiglia cattolica. Primo di sei fratelli, figlio di un amministratore ferroviario e di una casalinga, non ha mai aderito all’ideologia atea della rivoluzione castrista che ha preso potere nell’isola nel 1959. Nonostante il padre sia morto in prigione per un attacco di cuore, Garcia non ha mai ceduto all’odio e al risentimento verso il regime. Entrato in seminario, è diventato sacerdote nel 1972, vescovo ausiliario di Camaguey nel 1997 e arcivescovo nel 2002.

VOLANTINAGGI E CORAGGIO. Papa Francesco lo ha scelto come successore di Ortega per le sue «riconosciute qualità morali e intellettuali», oltre alla sua «grande esperienza nel lavoro pastorale». Chi lo conosce da quando veniva chiamato solo padre Juanito, descrive Garcia come un uomo coraggioso e «un lavoratore instancabile, anche in luoghi e situazioni difficili». Negli anni 70, nonostante i controlli del regime, padre Juanito passava casa per casa nei villaggi a distribuire volantini scritti a mano contro il governo comunista. Raggiungeva i più poveri e i più bisognosi, come le donne incinte, «anche quando noi facevamo attenzione anche solo a uscire dalle mura delle chiese. Non potevamo sognarci di fare un lavoro missionario a Cuba», racconta l’amico sacerdote Ignacio Zaldumbide, ricordando la propaganda del partito diffusa con gli altoparlanti installati nelle chiese.

«VIVE, ANNUNCIA, DENUNCIA». Durante la sua prima messa da arcivescovo, davanti alle autorità comuniste, ha promesso di «dialogare affinché la Chiesa possa trovare spazi per la sua missione evangelizzatrice, educatrice e caritativa». Tutti vogliono sapere come si comporterà nei confronti del governo e cercano di leggere qualche indizio tra le parole pronunciate dal nuovo cardinale alla prima messa: «La Chiesa vive il vangelo, annuncia il vangelo e denuncia quello che è sbagliato perché si possa progredire». Garcia, che il 29 giugno riceverà il pallio a Roma da papa Francesco in occasione della festa dei santi Pietro e Paolo, per ora non si è lasciato inquadrare e ha riassunto il suo impegno con il motto della sua ordinazione sacerdotale: «Andrò da tutti quelli ai quali mi manderai; dirò tutto quello che mi comanderai».

Foto Ansa/Ap

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

I nuovi Kymco People S 125 e 150 2018 si rifanno nel look e sfruttano motori di ultima generazione. Piccole novità anche nella ciclistica, aggiornata e ora più rigida.

L'articolo Kymco People S 125 e 150 2018 proviene da RED Live.

PROLOGO Cento anni fa, era il 4 novembre 1917, nella fase più cruenta del grande conflitto mondiale, prese il via la 13ª edizione del Giro di Lombardia. Incredibile come solo undici giorni dopo la tragica battaglia di Caporetto (24 ottobre), che ci costò 12.000 morti, 30.000 feriti e oltre 260.000 prigionieri, la Gazzetta dello Sport […]

L'articolo Giro di Lombardia, 100 anni dopo proviene da RED Live.

Dal 2019 la Dorna organizzerà la Moto-e World Cup, primo Campionato mondiale con mezzi ad alimentazione elettrica. Le moto saranno le italianissime Energica

L'articolo Moto-e World Cup il mondiale è elettrico proviene da RED Live.

3.500 km dalla Finlandia all’Italia accompagnati da una costante tormenta di neve insegnano qualche trucco su come affrontare il bianco manto invernale. La tecnologia moderna applicata alle auto aumenta la sicurezza ma la differenza la fa sempre chi guida.

L'articolo Guida sulla neve – Consigli per guidare in sicurezza proviene da RED Live.

Forse non sarà la supercar più aggraziata sulla faccia del Pianeta, ma è senza dubbio la McLaren più estrema mai realizzata. Il suo nome è Senna, in omaggio all’indimenticabile pilota brasiliano, e il peso a secco è da urlo: 1.198 kg. L’erede della hypercar P1, contrariamente ai rumors che la volevano ibrida come l’antenata, rinuncia […]

L'articolo McLaren Senna: la più estrema di sempre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download