Google+

Cota: «La Fiat ha un debito di riconoscenza. Se fossi Marchionne rimarrei»

settembre 18, 2012 Massimo Giardina

Per il governatore del Piemonte Marchionne deve mantenere la Fiat in Italia, almeno come «debito di riconoscenza nei confronti del territorio». Il Piemonte «ha fatto tutto il possibile, ma lo Stato deve intervenire perché ha in mano le leve fiscali».

 «Se fossi Marchionne rimarrei a Torino perché pagherei quel debito di riconoscenza che ha la Fiat nei confronti del suo territorio. Non si può da un lato voler essere il punto di riferimento della comunità e poi scappare dalla porta di servizio». Il presidente del Piemonte, Roberto Cota intervistato da Tempi parla del caso Fiat e della possibile uscita dai confini italiani dell’azienda torinese. «Nei confronti di Fiat le istituzioni hanno fatto di tutto e di più negli anni». Alla domanda di eventuali trattative con il Piemonte, il governatore risponde: «La regione, con le competenze attuali ha fatto il possibile impiegando tutte le risorse a disposizione, comprese quelle europe. Ma più di così non si può fare, perché lo Stato che ha in mano le leve fiscali, che deve fare qualcosa».
Prossimamente su tempi.it l’intervista completa al governatore Piemontese.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.