Google+

Costalli (Mcl): «Sulla Tav serve la mediazione dei cattolici»

ottobre 15, 2012 Marco Margrita

Intervista al presidente di Mcl: «Non siamo insensibili ai temi della tutela della salute e del territorio, ma queste urgenze vanno affrontate in un confronto istituzionale»

«Sulla Tav serve la mediazione dei cattolici». Ne è convinto il presidente nazionale del Movimento Cristiano Lavoratori, Carlo Costalli. Per questo oggi, dalle 18, il leader di Mcl sarà a Susa per incontrare il vescovo monsignor Alfonso Badini Confalonieri ed i militanti del circolo Impegno Sociale Valsusino.

«Senza scelte ideologiche di sì a prescindere, i cattolici impegnati nel sociale debbono parlare chiaro: bloccare le grandi opere in Italia, oggi, significa bloccare lo sviluppo ed impedire ai nostri giovani di avere nuove possibilità di lavoro. Noi, per parte nostra, vogliamo dare il nostro contributo per il superamento delle posizioni ideologiche che hanno bloccato le grandi opere».

Tra i cattolici valsusini, come sa chi legge Tempi, sembra essere invece prevalere, anche per uno storico cedimento al progressismo ecclesiale, la volontà di un’adesione alle posizioni ed alle prassi del movimento No Tav, in forza della ricerca di un altro modello di sviluppo. «Nemmeno noi – aggiunge Costalli – siamo insensibili ai temi della tutela della salute e della tutela del territorio, ma come dicono i nostri amici del circolo valsusino, in primis la sindaco di Susa Gemma Amprino, siamo convinti che queste urgenze vadano rappresentate in un confronto istituzionale, accogliendo l’opportunità dell’Osservatorio e di altri tavoli di concertazione».

Una posizione di mediazione, che si accompagna alla sottolineatura della «ragionevole e laica posizione del vescovo di Susa, che ha sempre evitato di trascinare la Chiesa locale in un conflitto, dando criteri di giudizio nel solco della Dottrina Sociale e rimanendo il Pastore di tutti». Il ruolo dei cattolici, ribadisce Carlo Costalli, «nel solco di una lunga tradizione dev’essere quello della mediazione». Anche perché certe intransigenze, è stato dimostrato, conducono al “vassallaggio” di ideologie e visioni culturali che con il cattolicesimo hanno poco a che fare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.