Google+

Costa Concordia, via alle operazioni di galleggiamento

luglio 14, 2014 Chiara Rizzo

Attraverso lo scivolamento del falso fondale su cui è stato adagiato nei mesi scorsi, e grazie a dei cavi, il relitto oggi tornerà a galleggiare due metri in su. Lunedì verrà trainato sino a Genova

Sono iniziate alle sei di mattina le operazioni per sollevare il relitto della Costa Concordia all’isola del Giglio. In circa 6-8 ore, la nave verrà sollevata di circa due metri, e poi spostata di 30 metri verso il mare aperto, e allontanata dagli scogli vicini alla costa su cui giace dal gennaio 2012. Il presidente dell’Osservatorio per il recupero della Costa Concordia, Maria Sargentini, ha assicurato che «per ora sta andando tutto secondo il programma previsto anche sul versante della tutela ambientale».

COME FUNZIONA. Nei mesi passati è stata montata una piattaforma, che fa da falso fondale sotto il relitto della Costa Concordia. Stamattina le operazioni sono iniziate proprio a partire da questa piattaforma, da cui, molto lentamente il relitto viene spostato. Si tratta di un’operazione chiamata “rigalleggiamento”, che porterà il relitto a galla appunto di due metri grazie a due cassoni che sono stati saldati sulle due fiancate. Solo quando la nave verrà staccata completamente si capirà se i calcoli effettuati attraverso specifici software per evitare il minimo danno ambientale sono stati corretti: nella parte finale dello spostamento dal falso fondale, la Concordia verrà agganciata a dei rimorchiatori con dei cavi, che la sposteranno di 30 metri a est. Al termine di quest’operazione (prevista per oggi), tra domani e giovedì 17 luglio il relitto sarà agganciato complessivamente da 13 cavi, a loro volta collegati a tre torri dal lato terra. I 13 cavi assicureranno lo scafo del relitto ai cassoni. Tra venerdì 18 e sabato 19, proprio nei 30 cassoni sulle due fiancate verrà immessa dai tecnici aria compressa, che servirà ad espellere l’acqua di zavorra all’interno del relitto: alla fine di quest’operazione il relitto emergerà di 14 metri rispetto a questa mattina. A quel punto da lunedì 21 luglio, due rimorchiatori verranno collegati alla Concordia a prua, che la condurranno verso Genova: a poppa, la nave sarà seguita da altri 3 mezzi di sicurezza.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download