Google+

Cosa sappiamo finora dell’attentato a San Pietroburgo

aprile 4, 2017 Redazione

Un ordigno è esploso tra due stazioni della metro. Al momento si contano 14 morti. Le parole di Putin e le piste investigative

Ieri verso l’ora di pranzo è esplosa una bomba nella stazione della metropolitana di San Pietrooburgo (Russia). Al momento si contano 14 morti e una quarantina di feriti, ma il bilancio è provvisorio. Secondo gli inquirenti un secondo ordigno, riempito con schegge e chiodi, non sarebbe esploso e si tratterebbe di un attentato terroristico. Vi sono dei sospetti su un ventenne kirgiso.
La bomba è esplosa tra le fermate di Tekhnologicheskiy Institut e Sennaya Ploshad. È grazie all’abilità del conducente se il numero delle vittime non è maggiore. Dopo l’esplosione, infatti, egli non ha fermato il convoglio fino all’arrivo in stazione, permettendo così alle persone di evacuare.

L’ATTENTATORE. In un primo momento l’attentatore era stato identificato in una persona con barba e cappello nero che, però, poi si è recato alla polizia per proclamare la sua innocenza. Ora i sospetti si concentrano invece su un giovane 23enne con occhiali, cappello blu e parka rosso.

PUTIN. In città ieri c’era il presidente russo Vladimir Putin, che in serata si è recato sul luogo dell’attacco e deponendo una corona di fiori in onore delle vittime. Putin ha detto che «non è chiaro ancora quali siano le cause, le stiamo vagliando tutte, incluso il terrorismo. Voglio esprimere il mio più sincero rammarico ai parenti delle vittime. Ho già parlato con i capi dei servizi, il direttore del Fsb. I corpi di polizia e servizi speciali sono al lavoro, faranno di tutto al fine di individuare le cause dell’incidente, per dare una valutazione completa di quello che è successo». Il presidente russo ha ricevuto attestati di solidarietà da tutto il mondo compreso quello del suo omologo statunitense Donald Trump. I due avrebbero convenuto che «il terrorismo è un male che deve essere combattuto congiuntamente».

PISTE INVESTIGATIVE. Al momento non ci sono rivendicazioni, anche se molti analisti propendono nell’indicare nella pista islamista la più probabile sorgente dell’attentato, visto anche l’impegno della Russia in Siria a fianco del presidente Bashar al Assad. Non va dimenticato che da anni Putin è in guerra con i separatisti ceceni e che negli ultimi anni obiettivi sensibili russi sono stati colpiti da gruppi islamisti provenienti dal Caucaso settentrionale. Nel 2004 nella metropolitana di Mosca ci furono due attentati che uccisero in totale 51 persone, mentre nel 2010 due donne legate al separatismo ceceno si fecero esplodere uccidendo 40 persone. Nel 2011, inoltre, un attentatore suicida uccise 37 persone all’aeroporto Domodedovo di Mosca.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

Gestito da appassionati motociclisti, lo Spidi Store milanese di via Telemaco Signorini 12, mette a disposizione le ultime novità del marchio oltre a un servizio di tute su misura e di installazione di interfoni su caschi. Per festeggiare il suo primo anno di vita il negozio ha organizzato, in occasione di EICMA 2017, una serata all’insegna […]

L'articolo Spidi Store Milano spegne la prima candelina proviene da RED Live.

Tesla la tocca piano… presentando a sorpresa, in occasione dell’unveiling dell’atteso camion a batteria, l’erede dell’ormai storica Tesla Roadster. Una vettura che la Casa americana, con grande morigeratezza, non esita a definire “l’auto più veloce del Pianeta”. Una supercar elettrica che, ancora una volta, spiazza la concorrenza promettendo di ridefinire il concetto di performance a zero […]

L'articolo Tesla Roadster: zitti tutti proviene da RED Live.

Dopo la nuova generazione di Trafic SpaceClass, presentata lo scorso ottobre, Renault torna sull’argomento “business” con il lancio della nuova gamma Executive, studiata per rendere sempre più confortevole e ricca di tecnologia la vita a bordo di chi si sposta per lavoro. La Casa della Losanga dota quindi di contenuti premium tre vetture della sua scuderia, […]

L'articolo Gamma Executive, l’allestimento premium di Renault proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download