Google+

Corti, il ricordo del Liceo Don Gnocchi. Quella pagina del Cavallo rosso che illustra il nostro presente

febbraio 5, 2014 Liceo don Gnocchi

«È stato uno dei fondatori della nostra scuola e uno dei più importanti romanzieri del 900 italiano. L’opera e la sua vita sono state testimonianza costante, per noi e per il Paese, che la vita umana ha una dignità inesorabile»

cavallorossoNella tarda serata di ieri ci ha raggiunto la notizia della morte di Eugenio Corti, uno dei fondatori della nostra scuola, che lui suggerì di intitolare a don Carlo Gnocchi, l’amico sacerdote che aveva condiviso con lui l’esperienza della spedizione militare in Russia e che aveva celebrato le sue nozze.
Nato e vissuto in Brianza, è stato uno dei più importanti romanzieri del 900 italiano. Le sue opere esprimono ancora oggi la vox populi dell’Italia uscita dalle dure prove della guerra, della ricostruzione e degli anni di piombo. A parlare, nei romanzi di Corti, è anzitutto l’esperienza della fede cristiana condivisa e vissuta, che di fronte ai drammi e alle sfide del Novecento ha proposto un modo di vivere “civile”, mite e operoso, che ha sorretto finora la società e le istituzioni.

C’è una pagina del suo romanzo maggiore, Il cavallo rosso, che pur parlando del passato illustra il nostro presente. Si tratta di un dialogo fra il tenente Manno e i suoi soldati subito dopo lo sbandamento dell’esercito italiano l’8 settembre 1943. Per niente scoraggiato dalla liquefazione del grosso delle forze militari, Manno rimane inquadrato e si dà a istruire gli allievi ufficiali di complemento, i quali si rivolgono così al loro superiore:

Ma alla fine di questo corso” gli obiettava con amarezza qualche allievo “noi non sappiamo neppure se riceveremo la nomina a sottotenente o no. (…) Signor tenente: noi a volte ci chiediamo se il nostro studiare non sia semplicemente inutile.

Manno risponde loro:

No. Non fosse perché, rifiutando di studiare, favorireste per quanto vi riguarda questo tremendo caos in cui stiamo sempre più sprofondando. Ci sono dei momenti, a volte periodi di pochi mesi, in cui si gioca il futuro di un popolo per molto tempo. E noi ci troviamo in uno di tali momenti, come non ve ne rendete conto?

L’opera e la vita stessa di Corti sono state testimonianza costante, per noi e per il Paese, di questo: che la vita umana ha una dignità inesorabile, che poggia sul legame con un destino buono per il quale vale la pena spendere la vita, costruendo. Di ciò noi gli siamo debitori. Con gratitudine.

Giacomo Coppo e membri del Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Culturale Don Carlo Gnocchi
Giovanni Antonio Sanvito, Direttore Generale dell’Istituzione Culturale Don Carlo Gnocchi
Francesco Viganò, Dirigente Scolastico dell’Istituto Scolastico Don Carlo Gnocchi
Ettore Villa e membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Il Cavallo Rosso

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. aldo scrive:

    Onore a questo grande scrittore e insieme grande uomo. Cosa che oggi è difficile trovare nella stessa persona. Che il buon Dio lo ricompensi per tutte le battaglie che ha combattuto in questa vita.

  2. angela scrive:

    L’eterno riposo donaGli Signore e splenda a Lui la luce perpetua, riposi in pace. Amen

  3. Alberto scrive:

    Un vero e proprio eroe che ha posto il suo coraggio a servizio del prossimo tramite la battaglia cruciale della cultura. Le sue armi: la verità e la bellezza. Riposi in pace

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

Ha riconquistato ciò che un tempo era già suo. La Honda Civic Type R di nuova generazione è tornata al Nürburgring, riprendendosi il record per le vetture a trazione anteriore. Del resto, quello che altri chiamano “l’Inferno verde”, vale a dire la mitica Nordschleife – in tedesco l’anello nord – pista di 20,8 km entrata […]

L'articolo Honda Civic Type R MY17: Regina del Ring proviene da RED Live.

Cittadino, fuoristradista, “agonista”, pratico o “alieno”. Cinque modi d’essere automobilista. Cinque modi d’interpretare SUV e crossover. Ecco 20 modelli che soddisfano ogni gusto e desiderio.

L'articolo SUV e crossover compatte: ecco le migliori 25 proviene da RED Live.

Ebbene sì, è accaduto. Anche il Giaguaro si è spuntato le unghie ed è sceso a compromessi con il downsizing. La rinnovata sportiva F-Type, disponibile in configurazione sia Coupé sia Convertible, verrà dotata di un “piccolo” 4 cilindri 2.0 turbo da 300 cv, destinato ad affiancare i confermati V6 e V8 Supercharged. Turbina twin-scroll Pietra […]

L'articolo Jaguar F-Type 2.0T: la prima volta del 4 cilindri proviene da RED Live.

In mezzo a tante amenità con gli occhi a mandorla, al Salone di Shanghai si possono ammirare anche alcune autentiche perle. Tra queste merita una menzione speciale l’Aston Martin Vantage S Great Britain Edition, una serie speciale tirata in soli cinque esemplari destinati proprio al mercato cinese. Ciascuno sarà venduto a 236.000 sterline, pari a […]

L'articolo Aston Martin Vantage S Great Britain Edition proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana