Google+

Consolidamento debiti: quando e perché sceglierlo

dicembre 1, 2011 Gianluca Caruso

Nel caso siate alle prese con il rimborso di più rate il consolidamento debiti può rivelarsi un ottimo modo per chiudere tutti i prestiti in corso e agevolare la gestione del debito residuo attraverso una soluzione unica. Gianluca Caruso, esperto di mutui e investimenti, spiega cosa fare.

Il consolidamento debiti è una soluzione di prestito non finalizzata che consente al debitore di accorpare in una rata unica mensile più prestiti già in corso. Infatti può accadere che per acquistare l’auto il cliente abbia aperto un finanziamento, che per far fronte a una spesa imprevista si richieda un prestito personale, oppure per acquistare un elettrodomestico si accenda un prestito finalizzato. La gestione, nel corso degli anni, di più soluzioni di finanziamento potrebbe rivelarsi non sempre semplice e soprattutto conveniente.

Nel caso siate alle prese con il rimborso di più rate, quindi, il consolidamento debiti può rivelarsi un ottimo modo per chiudere tutti i prestiti in corso e agevolare la gestione del debito residuo attraverso una soluzione unica. Ciò significa una sola rata, un solo tasso e un solo piano di ammortamento. Rivedendo la durata del prestito unico, il consumatore ottiene anche una rata complessiva più bassa e soprattutto la cessione di diversi addebiti sul proprio c/c. Le condizioni del nuovo prestito vengono concordate in sede di trattativa tra il cliente e l’istituto che eroga la soluzione di consolidamento debiti. Al momento della stipula possono essere analizzati nel dettaglio tutti i fattori contrattuali, compreso il regime di interesse e il miglior piano di ammortamento per il nuovo prestito.

Il consolidamento debiti è uno strumento a disposizione di tutte le tipologie di lavoratori, sia soggetti assunti con contratto di lavoro dipendente che lavoratori autonomi, in grado di attestare il regolare corso dei finanziamenti attivi. Questa formula di accesso al credito, invece, non può essere destinata a soggetti protestati.

Per la richiesta, il debitore è tenuto a consegnare all’istituto erogante un proprio documento di identità valido, il CUD o modello 730, copia dell’ultima busta paga e la documentazione relativa ai diversi finanziamenti in corso. La banca esprime un primo parere di fattibilità, controlla l’affidabilità creditizia del richiedente e decide sull’erogazione del finanziamento. 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.