Google+

Confindustria: «Fuori dalla recessione, ma i danni sono quelli di una guerra»

dicembre 19, 2013 Chiara Rizzo

Il centro studi di viale dell’Astronomia: “Dopo sei anni l’Italia è fuori dalla recessione, ma sono stati persi 1,8 milioni di posti di lavoro e raddoppiati i poveri. Inizia la nuova era della ricostruzione”

Sono «Raddoppiati in sei anni i poveri e le persone senza lavoro. Sono stati persi 1,8 milioni di posti di lavoro»: un bilancio che fa dire oggi al Centro studi di Confindustria «La recessione è finita, ma lascia i danni di una guerra».

“LIEVE CRESCITA”. Presentata stamattina, la relazione annuale del centro studi della confederazione degli industriali  ribadisce la buona notizia, “La profonda recessione, la seconda in sei anni, è finita”, ma aggiunge subito anche che “i suoi effetti no”. Secondo il Centro studi, anzi, parlare di ripresa sarebbe “per molti versi improprio, e rischia di suonare derisorio”. Poi prosegue nell’analisi: “Il Paese ha subìto un grave arretramento ed è diventato più fragile, anche sul fronte sociale”. Uno scenario di macerie e danneggiamenti al tessuto del Paese “commisurabili solo con quelli di una guerra”. Tanto che il monito di viale dell’Astronomia è che la situazione “mette a rischio la tenuta sociale”, e poi prevede che il Pil in questo 2013 annus horribilis rimarrà con un segno meno, -1,8 per cento per l’esattezza, l’anno prossimo crescerà finalmente al +0,7 per cento, e nel 2015 anno dell’Expo arriverebbe al +1,2 per cento.

7,3 MILIONI DI PERSONE SENZA LAVORO. Il dato più drammatico è sicuramente quello sulle persone che non hanno un lavoro o lo hanno part-time e cercano, totalmente o parzialmente, un’occupazione: 7 milioni e 300 mila persone. C’è quindi secondo Confindustria il rischio che il malessere economico di queste persone – il Centro studi le segnala già sul crinale della povertà–  si trasformi  e che “il montare della protesta  si incanali verso rappresentanze che predicano la violazione delle regole e la sovversione delle istituzioni”. Curiosamente, il titolo stesso del rapporto di Confindustria contiene però una proposta per un’uscita da questa situazione, “La difficile ripresa. Cultura motore dello sviluppo”. Gli industriali parlano di “nuova era e di ricostruzione”  dove “accanto alle tante carenze da colmare potranno registrarsi buone carte da giocare sulla competitività internazionali”.

L’ISTAT: “RETRIBUZIONI ORARIE BLOCCATE”. Nelle stesse ore l’Istat diffonde dati negativi sulle retribuzioni contrattuali orarie, rimaste bloccate anche nel mese di novembre ai livelli di ottobre. Dovendo far fronte all’inflazione crescente, nei primi 9 mesi del 2013 anche le retribuzioni orarie erano progressivamente cresciute, segnando un +1,4 per cento rispetto al 2012. Ottobre e novembre invece hanno registrato la stasi, ma l’Istat nello stesso tempo annota che anche i prezzi al consumo, nel mese di novembre sono rimasti quasi bloccati al + 0,7 per cento annuo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana