Google+

Come sono british questi inglesi in coda a Wimbledon

giugno 30, 1999 Perrone Roberto

Sport Uber Alles

The Queue. La Coda, con la C (la Q per chi chiama da Londra) maiuscola. Si dipana sui marciapiedi di Church Road, davanti ai Doherty Gates, le mitiche porte di Wimbledon. Quest’anno è particolarmente lunga, perché è un anno disparo, di quelli senza grandi avvenimenti, non c’è calcio, non ci sono le Olimpiadi e allora su Church Road sono aumentate le tende. È un fenomeno che noi italiani non potremmo immaginare, infatti di italiani ce ne sono pochi. Stare in coda per uno, due giorni e rispettive notti, con la tenda e il fornellino per, forse, riuscire a ottenere uno dei preziosi tagliandi per il torneo di tennis di Wimbledon, “the championships”, i campionati, come li chiamano qui. Quando arrivano i giornalisti con i loro pulmini comodi che superano tutti i controlli, non vengono guardati come dei fortunati e presi a pomodorate, ma rispettati perché vanno a fare il loro lavoro. Tutto questo rispetto (della coda, delle precedenze, dei ruoli) a volte suona un po’ falso. Però fa impressione. A Wimbledon i giornalisti non hanno scorciatoie per avere i biglietti, anche a pagamento. Se vuoi, puoi mettere il tuo nome in una riffa e partecipare all’estrazione. Quest’anno ho vinto il diritto a comprare un biglietto per la finale femminile. L’ho comprato e ora ce l’ho in tasca. È un piccolo tesoro. La prima tentazione è stata quella di andare fuori e regalarlo al primo che capita, la seconda di farmi bagarino e ottenere tre volte il suo valore. Finirò per rivenderlo allo stesso prezzo a qualcuno interessato all’avvenimento. Comunque mi sentirò molto benefattore.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ennesimo capitolo della Saga Monster, l’821 2018 si adegua all’Euro4 ed eredita le peculiarità stilistiche della sorella maggiore 1200. Più snello e slanciato torna all’essenzialità originale del primo Monster

L'articolo Ducati Monster 821 2018, come eravamo proviene da RED Live.

Sono universali, adatti alla guida d’estate e al tempo stesso a norma di legge ed efficaci anche d’inverno. Ecco quali sono, quanto costano e che vantaggi promettono i migliori pneumatici all season.

L'articolo Pneumatici quattro stagioni, la guida all’acquisto proviene da RED Live.

Dal 15 novembre è obbligatorio adottare pneumatici specifici per la stagione fredda. Ecco tutto quello che c'è da sapere per viaggiare in sicurezza e scegliere tra modelli invernali, quattro stagioni o chiodati.

L'articolo Pneumatici invernali, dieci cose da sapere proviene da RED Live.

COSA: RED HOOK CRIT, a Milano l’ultimo atto DOVE E QUANDO: Milano, 14 ottobre  Dopo Brooklyn, Londra e Barcellona il campionato di bici a scatto fisso su strada approda a Milano, in via Lambruschini (zona Bovisa) per l’ultima, avvincente tappa. Red Hook Criterium propone una formula unica, mettendo su strada le biciclette a scatto fisso che […]

L'articolo RED Weekend 13-15 ottobre, idee per muoversi proviene da RED Live.

Da 0 a 400 a 0 km/h in meno di 42 secondi. Ecco il nuovo record fatto registrare dalla hypercar Bugatti Chiron. Un primato d’accelerazione e frenata realizzato con al volante l’ex pilota di Formula 1 Juan Pablo Montoya. Mai nessuna vettura di serie aveva avvicinato una simile prestazione, ottenuta grazie a una potenza massima […]

L'articolo Bugatti Chiron: start e stop da record proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download