Google+

Colpi di frusta, scivolate e pop-corn ovunque, com’è pericoloso andare al cinema

giugno 18, 2013 Paola D'Antuono

Buio pesto, 3D spaventoso e sedie troppo strette. Nella sala cinematografica il rischio incidenti è altissimo (ma senza rimborso)

Il cinema è un luogo pericoloso. Se poi la proiezione è in 3D state ben attenti, potreste finire addirittura all’ospedale com’è successo a una spettatrice inglese di Vita di Pi. La sventurata si è provocata un violento colpo di frusta durante la visione del film di Ang Lee. La signorina è saltata sulla poltrona del cinema dopo aver visto spuntare una tigre sullo schermo. Gli occhialini 3D le avevano fatto credere di avere l’enorme animale a un palmo di naso e così, scorto il pericolo animale, la poverina si è lanciata dalla sedia finendo per perdere il resto del film e per guadagnare un collare e una bella corsa all’ospedale. L’assicurazione, però, non ha creduto al suo incidente cinefilo e non le ha rimborsato i mille dollari richiesti.

PERCORSO A OSTACOLI. Ora lo sappiamo, la sala del cinema è un posto davvero infernale. La regola numero uno per evitare incidenti spiacevoli è arrivare con sufficiente anticipo: entrare quando le luci sono già state spente potrebbe equivalere a ruzzolare su tutte le scale, inciampare in una bottiglia di Coca-Cola lasciata incustodita, aggrapparsi sullo sventurato seduto a lato e causare la caduta del suo chilo di pop-corn sulla moquette blu. Per non parlare dell’arduo raggiungimento dei posti a sedere, un percorso a ostacoli che potrebbe finire per terra o, nella peggiore delle ipotesi, tra le braccia di uno spettatore poco tollerante.

INCIDENTI AL BUIO. Quando il posto è stato finalmente raggiunto non si è ancora salvi. Bisogna sedersi, sistemare la giacca, la bottiglia d’acqua, spegnere il cellulare, mettere via la borsa, scartare gli occhiali dalla bustina e indossarli. Però quei benedetti aggeggi plasticosi, sono davvero fastidiosi, specie per chi porta gli occhiali. La posizione giusta non si trova mai e quando finalmente il faticoso equilibrio è stato raggiunto gli occhi cominciano a lacrimare fino a quando non spunta una tigre dallo schermo e d’un tratto la schiena fa crac. La prossima volta, meglio affittare un dvd e rimanere piantati sul divano.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. Ma chi è questa dritta says:

    ?

  2. Io says:

    Mi spiegate il senso dell’articolo? La notizia vera e propria è riassumibile in un rigo e mezzo, il resto sono chiacchiere immotivate. Non ero mai capitato su questo sito, la prossima volta eviterò di tornarci.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.