Google+

«Che ci stai chiedendo Signore? Dove sei? La coscienza non ci dà pace». Lettera da Israele

agosto 4, 2014 Angelica E. Calo Livne

«Che si deve fare per sbaragliare l’odio antisemita che annebbia i sensi e impedisce di vedere la realtà? Sono qui mio D-o, a tua disposizione»

L’autrice di questo articolo vive nel kibbutz Sasa in Israele.

È mezzanotte, anche due dei miei figli sono stati reclutati. Si sono trovati i resti del soldato rapito da Hamas e abbiamo assistito a un altro straziante funerale. Sulle  porte dei negozi di famiglie ebraiche di Roma si cancellano le svastiche lasciate durante la notte, il commissario per i Diritti umani dell’Onu, Navi Pillay, denuncia gli Stati Uniti per aver sostenuto Israele nella creazione dell’Iron Dome.

I nostri ragazzi stanno cercando di debellare i tunnel interminabili che portano direttamente nel cuore di Israele. Ce ne sono altri di tunnel: dalla Siria al Golan, dal Libano alla Galilea. L’areoporto di Ben Gurion è deserto, anche le spiagge. La gente si riunisce, si parla, ci si chiede: Cosa ci sta chiedendo D-o? In cosa dobbiamo migliorare? Cosa dobbiamo cambiare? In cosa stiamo sbagliando? Perché D-o non manda l’angelo a fermare la nostra mano mentre stiamo per sacrificare i nostri figli? Che dobbiamo fare di più? Abbiamo trasformato una landa deserta in un giardino dove germogliano anche i sassi. La culla del monoteismo è diventata anche la culla delle Muse, della letteratura, della poesia, della danza, del teatro, dell’High Tech.

Abbiamo creato ospedali, università, musei. Che ci stai chiedendo Signore… dove sei? Dove sei? Non ti vedo! Non sento… cosa ci stai chiedendo? La coscienza? Non ci dà pace: le immagini degli innocenti a Gaza che vagano tra le rovine ci inonda il cuore ma la rabbia per le donne velate che inneggiano al martirio, i video degli arsenali di armi nei sotterranei delle moschee, degli ospedali, le entrate nei tunnel della morte che partono dagli armadi delle cucine delle case di famiglie costrette o ben pagate per acconsentirne la costruzione, ci inondano di rabbia e di tristezza. Parliamo lingue differenti. Abbiamo due linguaggi differenti. Siamo differenti.

E non sto parlando dei palestinesi. Sto parlando di Hamas, di Ezzedine al qassam, della Jihad islamica di chi sta progettando da anni la distruzione di Israele. Non sto parlando di tradizioni e cultura, ma di animo, di spirito. Il nostro linguaggio, la mentalità la coscienza dell’Occidente dice: creiamo una famiglia, cerchiamo un lavoro, creiamo uno start up, mettiamo su una fattoria, andiamo in chiesa, andiamo in sinagoga. Il linguaggio del terrorista dice: dobbiamo vincere, dobbiamo comandare, dobbiamo distruggere chi non è come noi. E come si fa con questi?

Vado a dormire… a cercare di dormire con le immagini cruente di un video dei francescani in Terra Santa sui Cristiani perseguitati in Siria e in Irak dopo l’ascesa del califfato. Mons. Gregoire Pierre Malki racconta le tragedie a Mosul, non c’è più una Diocesi. Alle 6:00 del mattino mi sveglio di soprassalto… le sirene… penso di essere a Sasa, nel mio kibbuz: «Ci stanno attaccando dal Libano…», penso… sveglio mio marito. La sirena è assordante… mi giro intorno, non capisco nulla. Mi rendo conto di essere ad Herzliya, da mio padre. «Dove si va? Dov’è il rifugio?». Tre boati enormi sulla nostra testa. Mia sorella a Tel Aviv mi dice che un pezzo di missile è caduto nel parcheggio del suo palazzo.

No, non ho paura. Sto solo cercando di capire come possiamo bloccare la follia. Come possiamo convincere l’Occidente a fermare il terrorismo, come ricordare a tutti l’11 settembre, piazza Fontana e la strage di Bologna. Che si deve fare per sbaragliare l’odio antisemita che annebbia i sensi e impedisce di vedere la realtà? Sono qui mio D-o, a tua disposizione.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

14 Commenti

  1. giesse scrive:

    Un grazie commovente per questa madre ed un invito alla speranza.
    Passano tutti, l’impero egizio, babilonese, persiano, macedone, greco, romano, bizantino, illuminista, nazista, comunista, nichilista, obaniano e putinista…. e gli ebrei son sempre lì sulla riva del fiume…
    Passerà di sicuro anche quest’Europa, suicida probabilmente, che attacca chi si difende e vorrebbe gli ebrei come i cristiani, votati solo al martirio, che non se la prende con i veri criminali per ignavia e codardia.

    • MARCO scrive:

      SI FEDELE A CRISTO NON A ISRAELE CHI È FEDELE A ISRAELE MANCA VERSO CRISTO GESU. Glesse guarda che i tempi dell’antico testamento sono passati da un bel po non so se te ne sei accorta, Gli ebrei passarono anche loro nel 90 dopo Cristo quando san Giovanni scriveva l’apocalisse Israele nonc’era piu Gerusalemme non c’era più per gli ebrei. Quindi in quel momento quando giovanni scriveva l’apocalisse, Gerusalemme era stata , non era più ma poi è tornata oggi giorno tale e quale la bestia del marchio 666 se non vuoi essere marchiata ripudia Israele cont utte le tue forze e completamente. ISRAELE È OGGETTIVAMENTE E DI FATTO UN ABOMINIO DELLA DESOLAZIONE PER I PALESTINESI, UN ABOMINIO DOVE NONCI DEVE ESSERE. Ascoltate la verità e non disprezzatela, questa è la verità
      DE BENEDETTI = ROTHCHILD = ISRAELE —svegliatevi dunque———————-ISRAELE VUOLE CONQUISTARE LA MEZZALUNA FERTILE ERETZ ISRAEL PERCHÈ VUOLE DI NUOVO RIFARE IL MITICO REGNO DI SALOMONE
      Nel libro dei re capitolo 10 versetto 14 leggiamo
      [14] La quantità d’oro che affluiva nelle casse di Salomone ogni anno era di seicentosessantasei talenti,
      La bestia del marchio 666 è con ogni sicurezza lo stato di Israele

      LA PROSTITUTA ERA EBBRA DEL SANGUE DEI PROFETI , DI GESUCRISTO IL SIGNORE E DEI MARTIRI

      ESSA LA GRANDE CITTÀ DI APOCALISSE DOVE FU CROCIFISSO IL SIGNORE È SEDUTA SU SETTE COLLI O MONTI, UNO DEI QUALI IL MONTE SION, OSPITAVA IL TEMPIO DI SALOMONE, IL TEMPIO FU DISTRUTTO NEL 70 D.C. E QUESTO FU UNA FERITA MORTALE A QUELLA BESTIA MARITTIMA DEI FENICI CHE SI DICONO EBREI MA CHE NON LO SONO E CHE INVECE SONO UNA SINAGOGA DI SATANA. (Ap. 2, 9)

      • mike scrive:

        le teorie complottistiche un po’ mi incuriosiscono ma forse qui si è esagerato. anche perché allora era da citare il passo di san paolo sull’indurimento di parte di Israele, passo un po’ sibillino ma che pare avvalorare l’idea che il nemico vero del cristianesimo siano da sempre gli ebrei (cosa di cui sono poco convinto, o se lo sono credo possa valere solo per gli askenaziti).

        mi diverto anche io: gli Hannover, dinastia controversa e che da qualche secolo hanno rimpinguato gli stuart ossia sono i sovrani inglesi, potrebbero essere gli ahenobarbi. i quali sono uno dei due rami della gens romana dei domizi. l’altro ramo sono i calvini. a pensarci bene nerone, un ahenobarbo, perseguitò i cristiani. poi “calvino” (un discendente dei calvini?) fu l’artefice della peggiore versione del protestantesimo. e infine gli hoenstaufen, di cui un esponente famoso fu il barbarossa, furono pare ambigui verso il cristianesimo. NB: il “barbarossa” è proprio un “ahenobarbo” poiché ahenobarbo significa barba di rame ossia rossa. e se non erro hoenstaufen significa barba rossa. comunque sia mi sono divertito.

  2. Ale scrive:

    Piazza Fontane e la strage di Bologna che c’azzeccano con la guerra di ebrei e americani contro gli arabi?! Non capisco ?! Sinceramente siamo andati dietro per troppo, troppo e troppo tempo alla follia guerrafondaia Made USA ed Israeliana al terrorismo. Noi italiani abbiamo “colonizzato” solo una volta e ancora paghiamo i debiti delle guerre in Abissinia. Non abbiamo mai occupato i territori occupati da altri popoli. Ci tocca accogliere un flusso assurdo di migranti, che in tanti stupidamente preferirebbero lasciare in balia delle onde. Siamo preda di interessi da parte di Lobby finanziarie che hanno tra i loro maggiori azionisti sia arabi che ebrei MILIONARI oltre ad americani che hanno svalutato il nostro paese e le nostre banche. Cosa cavolo volete ancora da noi?! Più che accogliere umanamente coloro che fuggono da guerre, NON CREATE DA NOI, non possiamo fare. Cari Israeliani avete voluto voi questa situazione e siete finanziati dalle stesse Lobby che hanno distrutto LA NOSTRA ECONOMIA e SVALUTATO le NOSTRE Banche Italiane, grazie anche alla stupidità dei nostri politici ci mancherebbe. Ma scordatevi di farci entrare in altri conflitti. Non abbiamo Soldi. Avete bei giardini e dovete difenderli dalle talpe che scavano tunnel?! Sono fatti vostri ma certamente non avete il nostro plauso per la carneficina che state facendo. Nuovo ordine mondiale?! Per me da vittime vi siete trasformati in carnefici. E come me la pensano in tanti. Perché non ci vuole molto a vedere chi c’è dietro Goldman Sachs e compagnia bella. Governate già gli USA ora l’Europa, gli arabi sono più tosti perché hanno la forza del petrolio.

    • marco scrive:

      piazza fontana e le altre stragi furono fatte commesse dalla NATO e da Israele questa è la verità che si sa eccome il C4 proveniva dall’arsenale della NATO

      Israele ha commesso l’unidici settembre, 60 israeliani arrestati in USA dopo l’undici settembre fox news riportò che le evidenze che legano questi israeliani all’attentato dell’unidici settembre sono classificate non le possiamo dire ma non negarono mai che ci sono evidenze che collegano direttamente l’attentato delledue torri anzi tre a Israele e il mossad. (Dato che la maggior parte degli israeliani arrestati facevano parte del mossad. Rilasciati dal capo della homland security statunitense e membro del mossad e cittadini israeliano.

      DE BENEDETTI = ROTHCHILD = ISRAELE —svegliatevi dunque———————-ISRAELE VUOLE CONQUISTARE LA MEZZALUNA FERTILE ERETZ ISRAEL PERCHÈ VUOLE DI NUOVO RIFARE IL MITICO REGNO DI SALOMONE
      Nel libro dei re capitolo 10 versetto 14 leggiamo
      [14] La quantità d’oro che affluiva nelle casse di Salomone ogni anno era di seicentosessantasei talenti,

      La bestia del marchio 666 è con ogni sicurezza lo stato di Israele

      • Ale scrive:

        @Marco l’11 settembre non è stato un attentato del Mossad, non dire cavolate anche te. Certamente c’era qualche cosa di strano (filmato con faccia da ebete di Bush alla scuola..) ovvero lo volevano anche gli USA quell’attentato per far lavorare e guadagnare l’industria bellica. Io non voglio assolutamente che l’Italia sia trascinata in altre guerre al terrorismo. Poi per noi sono terroristi per gli arabi no. Per me sono terroristi anche le Lobby finanziate da Rothschild, Goldman Sachs e company. Ci hanno messo con il deretano per terra. Hanno in mano l’Europa oltre agli USA e sono in parte responsabili del nostro tracollo economico. Quindi il far sbocciare fiori anche dai sassi in Israele, arte, musica e tecnologia non vorrei fosse stato finanziato anche dalla nostra bancarotta. Che Israele sia finanziato da queste Lobby e’ fuori dubbio e quindi per me devono andare in quel posto.

  3. MARCO scrive:

    Ascoltate la verità e non disprezzatela, questaè la verità

    DE BENEDETTI = ROTHCHILD = ISRAELE —svegliatevi dunque———————-ISRAELE VUOLE CONQUISTARE LA MEZZALUNA FERTILE ERETZ ISRAEL PERCHÈ VUOLE DI NUOVO RIFARE IL MITICO REGNO DI SALOMONE
    Nel libro dei re capitolo 10 versetto 14 leggiamo
    [14] La quantità d’oro che affluiva nelle casse di Salomone ogni anno era di seicentosessantasei talenti,

    La bestia del marchio 666 è con ogni sicurezza lo stato di Israele

  4. Alessandro scrive:

    Messaggio di Maria Santissima Regina della Pace, Medjugorje 02/08/2014:
    “Cari figli, il motivo per cui sto con voi, la mia missione, è di aiutarvi affinché vinca il bene, anche se questo adesso a voi non sembra possibile. So che molte cose non le comprendete, come anch’io non avevo compreso tutto quello che mio Figlio mi insegnava mentre cresceva accanto a me, ma io gli credevo e l’ho seguito. Questo chiedo anche a voi di credermi e di seguirmi, ma figli miei, seguire me significa amare mio Figlio al di sopra di tutti, amarlo in ogni persona senza distinzione. Per poter fare tutto ciò io vi invito nuovamente alla rinuncia, alla preghiera e al digiuno. Vi invito affinché la vita per la vostra anima sia l’Eucaristia. Io vi invito ad essere miei apostoli della luce, coloro che nel mondo diffonderanno l’amore e la misericordia. Figli miei, la vostra vita è solo un battito in confronto alla vita eterna. Quando sarete di fronte a mio Figlio, lui nei vostri cuori vedrà quanto amore avete avuto. Per poter nel modo giusto diffondere l’amore io prego mio Figlio affinché attraverso l’amore vi doni l’unione per mezzo suo, l’unione tra di voi e l’unione tra voi e i vostri pastori. Mio Figlio sempre vi si dona nuovamente attraverso di loro e rinnova le vostre anime. Non dimenticate questo. Vi ringrazio.”

  5. Alessandro scrive:

    Messaggio di Maria Santissima Regina della Pace, Medjugorje 02/08/2014
    Cari figli, il motivo per cui sto con voi, la mia missione, è di aiutarvi affinché vinca il bene, anche se questo adesso a voi non sembra possibile. So che molte cose non le comprendete, come anch’io non avevo compreso tutto quello che mio Figlio mi insegnava mentre cresceva accanto a me, ma io gli credevo e l’ho seguito. Questo chiedo anche a voi di credermi e di seguirmi, ma figli miei, seguire me significa amare mio Figlio al di sopra di tutti, amarlo in ogni persona senza distinzione. Per poter fare tutto ciò io vi invito nuovamente alla rinuncia, alla preghiera e al digiuno. Vi invito affinché la vita per la vostra anima sia l’Eucaristia. Io vi invito ad essere miei apostoli della luce, coloro che nel mondo diffonderanno l’amore e la misericordia. Figli miei, la vostra vita è solo un battito in confronto alla vita eterna. Quando sarete di fronte a mio Figlio, lui nei vostri cuori vedrà quanto amore avete avuto. Per poter nel modo giusto diffondere l’amore io prego mio Figlio affinché attraverso l’amore vi doni l’unione per mezzo suo, l’unione tra di voi e l’unione tra voi e i vostri pastori. Mio Figlio sempre vi si dona nuovamente attraverso di loro e rinnova le vostre anime. Non dimenticate questo. Vi ringrazio.

  6. Ale scrive:

    Se Dio esiste certamente come non vuole i terroristi, così non vuole usurai bancari che rovinano intere nazioni e popoli. Dio e’ con i piccoli e gli indifesi bambini palestinesi uccisi in questi giorni, e’ con i ragazzi israeliani che RIFIUTANO la guerra e che si fanno arrestare piuttosto, Dio e’ nelle lacrime dei disperati affinché il loro cuore non diventi duro come pietra e da vittime non diventino a loro volta assassini di altri innocenti in una spirale d’odio senza fine. Preghiamo tutti che Dio ci ascolti, se esiste, di far cessare questo conflitto.

  7. Amedeo scrive:

    Cosa sta chiedendo il Signore? Almeno di non mentire! “Si sono trovati i resti del soldato rapito da Hamas…” Alla fine la notizia è venuta fuori, il soldato sarebbe caduto in combattimento. Fine dell’ennesima bugia.

  8. Cisco scrive:

    Mai letti tanti commenti deliranti in vita mia. Ma è il bello de pluralismo.

  9. Cisco scrive:

    Il grido di una madre quando i suoi figli sono in pericolo è lo stesso in tutto il mondo e in qualunque cultura, semplicemente perché umano. Quella umanità che purtroppo è mancata nel corso della martoriata storia della Palestina, in cui errori ed orrori sembrano aver accompagnato ogni suo passo. Preghiamo per la conversione di ebrei e musulmani, perché solo in Gesù Cristo regna la vera pace. E perché i nostri fratelli cristiani – rinchiusi in una prigione ebraica con compagni di cella musulmani – possano con la loro testimonianza e il loro sacrificio allargare la ragione dei leader politici di questo scempio.

  10. Leo scrive:

    Voglio solo ricordare alla signora , terrorizzata dall’anti-semitismo, che il kibbutz dove abita lei (Sasa) è costruito su uno delle centinaia di villaggi palestinesi abitati da semiti arabi rasi al sulo durante la Nakba : il villaggio arabo di Sa’sa (sì è vero, anche se i legittimi abitanti li hanno scacciati, almeno in questo caso il nome lo hanno lasciato quasi uguale)

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana