Google+

Cercansi professionisti alla Conte. Di schiappe ce n’è fin troppe

aprile 6, 2013 Fred Perri

Conte ha detto che fa di tutto per far vincere la Juve. Ma farebbe lo stesso se allenasse l’Inter. L’Italia non ha bisogno di moralisti o di saggi, ma di gente capace nel suo lavoro

Antonio Conte, allenatore della Juventus, ha scatenato le ire dei benpensanti alla vigilia di Pasqua violando un sepolcro imbiancato nel nostro calcio. “Choc” ha titolato la Gazzetta dello Sport (avrebbe dovuto dire “Evviva”). Che cosa ha detto di tanto grave? Semplicemente di sentirsi un professionista che fa al meglio il suo lavoro, che ora è alla Juventus e di questa squadra è il primo tifoso e fa di tutto per farla vincere. Ma domani potrebbe essere all’Inter (eh sì, proprio lì), ma anche al Milan o alla Roma, come prima è stato all’Arezzo, al Bari e al Siena e si è comportato allo stesso modo.

NON ABBIAMO BISOGNO DI MORALISTI. Apriti cielo. Ma come si fa a dire una cosa del genere? Siamo una nazione di orticelli, di tifosi e non di professionisti. Siamo a preoccuparci delle bandiere, delle casacche, dei colori, delle strisce e dei certificati invece di guardare a cosa sarebbe meglio per questo misero paese. Siamo ai veti e ai “mai con questo, mai con quello”.
Non abbiamo bisogno di moralisti in servizio permanente effettivo, non ci servono quelli che si riducono lo stipendio, non ci servono i “normali” (e io che sarei, anormale?), non ci servono quelli che mangiano in mensa perché fa tanto anti-casta. Non abbiamo bisogno di saggi, abbiamo bisogno di gente capace nel suo lavoro, senza pregiudizi e senza paura. Abbiamo bisogno di professionisti seri e preparati. Di dilettanti ne troviamo quanti ne vogliamo. 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.