Google+

Distruggere embrioni non è più necessario: staminali adulte trasformate in embrionali in un topo vivo

settembre 13, 2013 Redazione

Il Centro spagnolo per la ricerca sul cancro ha portato avanti la scoperta del premio Nobel Shinya Yamanaka, effettuando l’esperimento non in provetta ma in vivo

Per la prima volta cellule staminali adulte sono state trasformate in cellule bambine, come quelle embrionali, non in vitro ma direttamente in un topo vivo. La scoperta dei ricercatori del Centro spagnolo per la ricerca sul cancro (Cnio) è stata pubblicata sulla rivista Nature.

IL METODO YAMANAKA. I ricercatori hanno ulteriormente sviluppato il metodo scoperto da Shinya Yamanaka, premio Nobel per la medicina 2012, che è riuscito a “riprogrammare” in vitro cellule adulte fino ad uno stato “pluripotente”, in cui sono in grado di dar vita a diversi tipi di tessuto. Prima di questa scoperta, tali cellule staminali, importantissime per la medicina rigenerativa, potevano essere ottenute solo attraverso la distruzione degli embrioni ponendo enormi problemi etici.

«SVOLTA NELLA RICERCA». Le cellule prodotte dal Cnio sembrano più simili alle staminali embrionali rispetto alle pluripotenti indotte create in provetta e hanno mostrato la capacità di differenziarsi in più tipi cellulari. È ancora da vedere come la nuova metodica possa aiutare a curare malattie come Alzheimer, morbo di Parkinson o diabete ma, come dichiarato dalla principale autrice della ricerca, Maria Abad, «il lavoro potrebbe far svoltare la ricerca sulle cellule staminali e la medicina rigenerativa».

INUTILE DISTRUGGERE EMBRIONI. Ora il primo passo sarà quello di «vedere se queste nuove cellule sono in grado di generare in modo efficace diversi tessuti, come quelli di pancreas, fegato o reni». Di sicuro, alla luce delle nuove scoperte, appare sempre più inutile (e retrogrado) continuare a distruggere embrioni per ottenere cellule staminali embrionali utili alla ricerca, come una legge in Francia ha di recente permesso di fare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Italo Sgro' says:

    E la Cattaneo come farà a manipolare persone umane a piacimento?

  2. mike says:

    ora come la metteranno con l’aborto? finora potevano dire “perlomeno gli embrioni (=esseri umani) abortiti a qualcosa servono”. ora non più. ma come mi viene da riderci. alla faccia di quella fighetta, per non dire saputella (la presunzione secondo me ce l’ha scritta in faccia) della cattaneo. poi… si parla della macchina per i terremoti: ma non sarà che ai giapponesi il terremoto/tsunami del 2011 glielo hanno mandato per questa ricerca?

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.