Google+

Distruggere embrioni non è più necessario: staminali adulte trasformate in embrionali in un topo vivo

settembre 13, 2013 Redazione

Il Centro spagnolo per la ricerca sul cancro ha portato avanti la scoperta del premio Nobel Shinya Yamanaka, effettuando l’esperimento non in provetta ma in vivo

Per la prima volta cellule staminali adulte sono state trasformate in cellule bambine, come quelle embrionali, non in vitro ma direttamente in un topo vivo. La scoperta dei ricercatori del Centro spagnolo per la ricerca sul cancro (Cnio) è stata pubblicata sulla rivista Nature.

IL METODO YAMANAKA. I ricercatori hanno ulteriormente sviluppato il metodo scoperto da Shinya Yamanaka, premio Nobel per la medicina 2012, che è riuscito a “riprogrammare” in vitro cellule adulte fino ad uno stato “pluripotente”, in cui sono in grado di dar vita a diversi tipi di tessuto. Prima di questa scoperta, tali cellule staminali, importantissime per la medicina rigenerativa, potevano essere ottenute solo attraverso la distruzione degli embrioni ponendo enormi problemi etici.

«SVOLTA NELLA RICERCA». Le cellule prodotte dal Cnio sembrano più simili alle staminali embrionali rispetto alle pluripotenti indotte create in provetta e hanno mostrato la capacità di differenziarsi in più tipi cellulari. È ancora da vedere come la nuova metodica possa aiutare a curare malattie come Alzheimer, morbo di Parkinson o diabete ma, come dichiarato dalla principale autrice della ricerca, Maria Abad, «il lavoro potrebbe far svoltare la ricerca sulle cellule staminali e la medicina rigenerativa».

INUTILE DISTRUGGERE EMBRIONI. Ora il primo passo sarà quello di «vedere se queste nuove cellule sono in grado di generare in modo efficace diversi tessuti, come quelli di pancreas, fegato o reni». Di sicuro, alla luce delle nuove scoperte, appare sempre più inutile (e retrogrado) continuare a distruggere embrioni per ottenere cellule staminali embrionali utili alla ricerca, come una legge in Francia ha di recente permesso di fare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Italo Sgro' says:

    E la Cattaneo come farà a manipolare persone umane a piacimento?

  2. mike says:

    ora come la metteranno con l’aborto? finora potevano dire “perlomeno gli embrioni (=esseri umani) abortiti a qualcosa servono”. ora non più. ma come mi viene da riderci. alla faccia di quella fighetta, per non dire saputella (la presunzione secondo me ce l’ha scritta in faccia) della cattaneo. poi… si parla della macchina per i terremoti: ma non sarà che ai giapponesi il terremoto/tsunami del 2011 glielo hanno mandato per questa ricerca?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

I nuovi Michelin Road 5 alzano l’asticella: c’è più grip sul bagnato rispetto ai Pilot Road 4 e il degrado delle prestazioni è più costante

L'articolo Michelin Road 5, turistiche (non) per caso proviene da RED Live.

Nata dalla collaborazione tra Lapo Elkann e Horacio Pagani, la Pagani Huayra Lampo è una speciale one-off che s’ispira alla mitica Fiat Turbina

L'articolo Huayra Lampo, la Pagani di Lapo proviene da RED Live.

Una M5 è già di per sé abbastanza esclusiva e performante? Non tutti la pensano in questo modo. Tanto che la BMW ha presentato i nuovi accessori della linea M Performance dedicati alla berlina sportiva della Motorsport. Un’anteprima affiancata dall’unveiling della M3 30 Years American Edition. Una versione speciale allestita per celebrare i 30 anni […]

L'articolo BMW M5 M Performance: fibre preziose proviene da RED Live.

I nuovi Kymco People S 125 e 150 2018 si rifanno nel look e sfruttano motori di ultima generazione. Piccole novità anche nella ciclistica, aggiornata e ora più rigida.

L'articolo Kymco People S 125 e 150 2018 proviene da RED Live.

PROLOGO Cento anni fa, era il 4 novembre 1917, nella fase più cruenta del grande conflitto mondiale, prese il via la 13ª edizione del Giro di Lombardia. Incredibile come solo undici giorni dopo la tragica battaglia di Caporetto (24 ottobre), che ci costò 12.000 morti, 30.000 feriti e oltre 260.000 prigionieri, la Gazzetta dello Sport […]

L'articolo Giro di Lombardia, 100 anni dopo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download