Google+

Messaggi della categoria Interni

Tempi.it

Rassegna stampa 1/ Berlusconi: «Piano bipartisan per la crescita»

Il presidente del Consiglio invia una lettera al Corriere della Sera in cui ribadisce la sua contrarietà all'imposta patrimoniale e chiede al leader del Partito Democratico Pierluigi Bersani di agire insieme per far ripartire la crescita del paese
Redazione 31 gennaio, 2011
Tempi.it

A Milano la cittadinanza si prende on-line

L’entrata in vigore della legge sulla sicurezza aveva introdotto l’obbligo di presentare tutti i documenti in originale. Ora non sarà più necessario produrre il certificato penale: la Prefettura lo acquisirà direttamente dalla procura. Maggiori informazioni sulla procedura sul sito www.prefettura.it/milano
Chiara Sirianni 30 gennaio, 2011
Tempi.it

Caso Ruby, escono nuove intercettazioni. Pm svizzero: «Sono sconcertato, in Italia il segreto istruttorio è violato in modo sistematico»

Altre 227 pagine fitte di intercettazioni inviate a Montecitorio sul caso Ruby. Come dice Alfredo Mantovano, «è il provvedimento di perquisizione più lungo della storia giudiziaria». Parla a Tempi Antonio Perugini, della procura di Lugano: «Perché tutte le informazioni di un'inchiesta in corso finiscono in diretta alla stampa?»
Luca Fiore 29 gennaio, 2011
Tempi.it

Sciopero Fiom: bassa adesione dei metalmeccanici Fiat

E' del 25%, secondo la Fiat, l'adesione allo sciopero generale dei metalmeccanici organizzato dalla Fiom. Secondo Fismic, lo sciopero è un «flop» nei tre stabilimenti Fiat Auto oggi al lavoro. A Cassino adesione del 13%, alla Sevel del 23 e a Melfi del 9,9%. A Milano, Torino e Genova anche studenti, manifestanti no-Tav e centri sociali
Redazione 28 gennaio, 2011
Tempi.it

Massimo Ferlini: «Dal caso Fiat un richiamo alla responsabilità, anche per la politica debole»

Intervista a Massimo Ferlini, Vice Presidente della Compagnia delle Opere: «La precarietà nel lavoro è una categoria della politica e non una categoria economica»
Giuseppe Sabella e Luigi Degan 28 gennaio, 2011
Tempi.it

Rassegna stampa/1 Federalismo: ecco le nuove tasse comunali

Più autonomia impositiva per i Comuni che con Sergio Chiamparino (Pd) si dicono soddisfatti della quarta bozza del ministro Roberto Calderoli. Le novità: sblocco parziale delle addizionali Irpef, tassa di soggiorno fino a cinque euro a discrezione dei sindaci, possibilità di inserire tasse di scopo, modifica della cedolare secca e aliquota Imu allo 0,76%
Redazione 28 gennaio, 2011
Tempi.it

“Spunta Iris”. Il linciaggio delle presunte donne di B. prosegue. Ma per Procura e Anm «la barbarie contro Ilda Boccassini non ci intimidisce»

E adesso, dopo Ruby e tutte le altre, squartatevi anche Iris Berardi. Loro, poiché sono carne utile a massacrare Berlusconi, non hanno alcun diritto e meritano soltanto di essere linciate prima e fuori da ogni processo? E la linciata - per il solo articolo del Giornale sulla splendida “Rossa” - sarebbe la Bocassini?
Luigi Amicone 27 gennaio, 2011
Tempi.it

Rassegna stampa/2 Menichini (Europa): «Caso Ruby, le intercettazioni non devono uscire anzitempo sui giornali»

Stefano Menichini, direttore di Europa, legge per Tempi le notizie più importanti di oggi: «Napoli è un buco nero della politica italiana ma il Pd non doveva fare le primarie; la sfiducia di ieri è stata l'ennesima prova di forza andata a vuoto; la procedura dei magistrati è formalmente corretta ma è negativo che tutti sappiano le cose in questo modo»
Redazione 27 gennaio, 2011
Tempi.it

Rassegna stampa/1 Caos primarie a Napoli, Veltroni: «I cinesi sono tutti del Pd?». Saviano: «Candidate Cantone»

Andrea Cozzolino il 23 gennaio ha vinto le primarie del Pd a Napoli per un migliaio di voti di vantaggio su Umberto Ranieri. Forti dubbi di Brogli, soprattutto nelle zone degradate della città. I candidati si rimpallano le accuse, troppi cinesi in fila per il Pd e Saviano consiglia il magistrato anti-casalesi. Ma Franceschini: «Nessuno sa come la pensi Cantone»
Redazione 27 gennaio, 2011
Tempi.it

Sfiducia a Bondi, mozione bocciata con 314 voti contrari e 292 a favore

La mozione di sfiducia al ministro per i Beni culturali Sandro Bondi è stata bocciata con 314 voti contrari, 292 a favore e 2 astenuti. Nel suo discorso Bondi si è difeso e ha rilanciato le accuse: «Non mi sono accorto accorto degli straordinari risultati dei miei predecessori Veltroni, Melandri e Rutelli. A dare il colpo mortale alla cultura è stata la sinistra»
Redazione 26 gennaio, 2011