Google+

Cassazione: «Ridurre le condanne per piccolo spaccio». Potrebbero uscire dal carcere 9mila persone

maggio 29, 2014 Chiara Rizzo

Le sezioni unite della Suprema corte si sono espresse dopo che la Consulta aveva dichiarato incostituzionale la Fini-Giovanardi. Potranno essere ricalcolate le pene definitive per piccoli spacciatori, ma non per i trafficanti

Le sezioni unite della Cassazione oggi si sono espresse dando il via libera alla ridefinizione delle pene, al ribasso, dei condannati con la legge Fini-Giovanardi che la Consulta aveva dichiarato illegittima lo scorso 12 febbraio.

I MOTIVI DELLA DECISIONE. I supremi giudici presieduti dal primo presidente di Cassazione Giorgio Santacroce oggi hanno infatti accolto il ricorso presentato dalla procura di Napoli contro la decisione del tribunale del capoluogo campano di negare a un condannato recidivo per piccolo spaccio il ricalcolo della pena. Il condannato aveva presentato il suo ricorso dopo la sentenza della Consulta del 2012, che già aveva dichiarato incostituzionale la Fini-Giovanardi sul punto in cui vietava la concessione di attenuanti nel caso dei recidivi. Ma la Cassazione oggi nella propria decisione, dando ragione al condannato, ha ripreso anche la sentenza della Consulta di quest’anno che ha ripristinato la distinzione tra droghe leggere e pesanti. Per la Suprema corte dunque i giudici dell’esecuzione chiamati al ricalcolo delle pene dei condannati definitivi, dovranno riconteggiare al ribasso le pene, attenendosi alla legge Iervolino-Vassalli che è stata ripristinata dopo la decisione della Consulta di quest’anno.

LA CASSAZIONE: «FUORI MIGLIAIA DI DETENUTI». Secondo quanto hanno dichiarato fonti della Cassazione, dopo la sentenza di oggi «Potranno uscire dal carcere migliaia di detenuti condannati per piccolo spaccio, qualora venisse accolta la loro richiesta di revisione del trattamento sanzionatorio». Di conseguenza, ammoniscono dalla Suprema corte, «aumenterà di molto il lavoro dei magistrati dell’esecuzione della pena». Precisamente, secondo le stime, sarebbero 9mila i condannati per spaccio di lieve entità attualmente in carcere, che potrebbero vedere un ribassamento della pena.

«IL VERDETTO NON RIGUARDA I TRAFFICANTI». Dal verdetto di oggi, però, hanno precisato le stesse fonti della Cassazione «Non si possono avvantaggiare i detenuti condannati in via definitiva per spaccio di droghe pesanti commesso con l’associazione a delinquere». Si tratterebbe, sempre secondo le stime, di altre 5mila persone detenute, per le quali la situazione attuale non cambierebbe.

«IN REGOLA CON CORTE DI STRASBURGO». Secondo Giuseppe Maria Berruti, direttore del massimario della Cassazione, «La decisione della Cassazione mette l’Italia al passo con la giurisprudenza di Strasburgo e, insieme alle due sentenze della Consulta, ci mettono più “in regola” con la carta dei diritti dell’uomo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi