Google+

Caso Mastrapasqua, interviene il Cdm

gennaio 31, 2014 Chiara Rizzo

Il premier ha annunciato un ddl con procedura d’urgenza perché «l’incarico di presidente dell’Inps dev’essere fatto in esclusiva». Poi ha spiegato: «Riempiamo solo un buco normativo clamoroso»

Alla fine, dopo tutte le polemiche sul caso di Mastrapasqua, è intervenuto persino il premier Enrico Letta, nel consueto incontro con i giornalisti: «L’incarico di presidente di un Ente pubblico nazionale, come l’Inps, deve essere fatto in esclusiva». Per questo motivo il consiglio dei ministri varerà addirittura un disegno di legge con proceduta d’urgenza, per colmare «un buco normativo a nostro avviso clamoroso».

CASO MASTRAPASQUA. Antonio Mastrapasqua è il Presidente dell’Inps, il direttore generale dell’ospedale israelitico di Roma, il vice presidente di Equitalia. Attualmente è in corso un’indagine dei carabinieri di Roma, perché sembrerebbe che l’ospedale chiedesse alla Regione rimborsi non dovuti, e malgrado un intervento dello stesso dg Mastrapasqua sull’ex governatrice Renata Polverini, sia quest’ultima che il suo successore Luca Zingaretti hanno sospeso la convenzione. Intanto è emerso però anche che l’ospedale israelitico non verserebbe i contributi dovuti all’Inps dal 1993 (quindi molto prima dell’arrivo di Mastrapasqua all’ente di previdenza), accumulando un sostanzioso debito che secondo i documenti Inps ammonterebbe a 42 milioni e 548 mila euro, compresi interessi sanzionatori e mora. Dal 2004 (quando all’Inps è arrivato proprio l’attuale dg dell’ospedale, Mastrapasqua), i debiti sono cresciuti al ritmo di 2 o 3 milioni all’anno. Mastrapasqua, che è indagato per la vicenda (i reati ipotizzati sono truffa, falso ideologico e abuso d’ufficio) si è comunque messo a disposizione per collaborare con l’autorità giudiziaria e le forze dell’ordine e chiarire la vicenda. È già stato interrogato la settimana scorsa, ma ha respinto ogni accusa e anzi ha fatto sapere «che l’inchiesta è stata avviata anche grazie all’impulso dato in passato» da lui stesso alle forze dell’ordine.

LETTA: «AZIONE GIUDIZIARIA FA IL SUO CORSO». Il premier ha commentato queste vicende spiegando che «il governo non si sovrapporrà all’azione dell’autorità giudiziaria, che fa e farà il suo corso». Poi ha aggiunto che «Il caso in questione è molto particolare: c’è una norma di troppo, mi viene da dire. Le nomine dovrebbero essere fatte attraverso una procedura, la norma va fatta per decreto legge e il dl Salva Italia lo prevede. Lo dico a chi chiede commissariamenti: una nomina per legge può essere cambiata o per legge o per dimissioni. Abbiamo quindi iniziato un percorso sulla nuova governance dell’istituto. Ci eravamo dati come termine fine marzo, a questo punto accelereremo in modo tale che si copra il vuoto normativo che c’è oggi riguardo alla fusione Inps-Inpdap. Il ministro Giovannini farà quindi una consultazione con le organizzazioni sindacali e le forze sociali, a brevissimo».

CONDANNA AI 5 STELLE. Il premier ha quindi toccato un tema diverso ma molto scottante, questa settimana, la protesta dei deputati del Movimento cinque stelle alla Camera. «Credo – ha detto Letta – che ci sia stato un livello di tolleranza eccessivo, rispetto a modalità al di fuori di quelle consentite dalle regole democratiche». Sulla richiesta di impeachment, Letta ha dichiarato: «Il Consiglio dei Ministri esprime forte solidarietà al Presidente della Repubblica per la richiesta di impeachment del M5s. Si tratta di un atto grave, profondamente sbagliato e fuori dalle regole, una provocazione bella e buona».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi