Google+

Caso Dieudonné. E se il problema non fosse la satira ma l’islam?

gennaio 10, 2014 Antonio Gurrado

Tutti a chiedersi se sia giusto che un comico musulmano possa deridere gli ebrei. Ma forse la questione andrebbe posta sotto un altro punto di vista

Tratto dal blog di Antonio Gurrado E se il problema non fosse la satira? Si dà per scontato che il caso Dieudonné sia generalizzzabile e che quindi le questioni da porsi siano le seguenti: se un comico abbia diritto di deridere gli ebrei; se si abbia diritto di fare dell’umorismo sulle camere a gas; se lo Stato abbia diritto di impedire gli spettacoli di un comico; se impedirne gli spettacoli non possa risultare vantaggioso per il comico in termini di portata e diffusione delle sue battute.

Io sono invece abituato ad affrontare i casi concreti individuali perché la generalizzazione è la scappatoia del diavolo e la spersonalizzazione uccide l’uomo. Dieudonné è un comico musulmano; tracciamo quindi una storia essenziale dei rapporti fra Islam e satira. Nel 2005 dei musulmani erano scesi in piazza per protestare contro il diritto di satira perché un giornale francese aveva pubblicato alcune vignette danesi su Maometto; nel 2014 dei musulmani scendono in piazza per protestare a favore del diritto di satira perché lo Stato francese intende impedire a un ammiccante comico musulmano di inneggiare all’olocausto.

Non è che il problema è l’Islam? Dire che la questione verte sul diritto di satira è come concentrarsi sul dito che indica la mezzaluna.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. sergio turconi says:

    a quando l’app per Windows phone?
    Cordiali saluti

  2. Antonio says:

    con queste diatribe gli ateisti e antireligiosi più volgari e supponenti ci vanno a nozze (solo civili, ovviamente). Ecco le religioni che creano solo problemi! E altri ragli simili triti e ritriti.

  3. mohamed says:

    Dieudonne non è musulmano. Indaga bene caro giornalista !

    • Leo says:

      Infatti Dieudonne si dichiara non credente. E’ dura a morire l’ideologia da “conflitto di civiltà”.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download