Google+

Caso Cancellieri, Coppi (difesa): «La procura di Roma ha già chiesto l’archiviazione»

marzo 12, 2014 Chiara Rizzo

L’avvocato dell’ex ministro parla con i giornalisti dopo la notizia che la procura capitolina l’ha iscritta nel registro degli indagati: «Il procuratore capo ha già chiesto l’archiviazione, riferite le notizie nei termini reali»

Ieri è trapelata la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati dell’ex Guardasigilli Annamaria Cancellieri: sotto inchiesta della procura di Roma per false inchieste ai pm sulla vicenda di Giulia Ligresti. Oggi il difensore dell’ex ministro della Giustizia, l’avvocato Franco Coppi, l’ha già smentita. Coppi ha annunciato che il procuratore capo di Roma, Giuseppe Pignatone, ha già depositato all’ufficio del Gip competente una richiesta di archiviazione per Cancellieri.

I FATTI. Lo scorso agosto, mentre Giulia Ligresti era in carcere (come misura cautelare) a Torino per l’inchiesta Fonsai e aveva presentato una richiesta al tribunale di sorveglianza per ottenere i domiciliari, l’allora ministro della Giustizia ebbe alcune telefonate con Gabriella Fragni, compagna di Salvatore Ligresti, e con Antonino Ligresti, il fratello di Salvatore. Cancellieri ha sempre sostenuto di aver fatto quelle telefonate per motivi «umani», non esercitando alcuna pressione sulla vicenda di Giulia (che il 28 agosto ottenne i domiciliari), ma dovute alla preoccupazione per le condizioni di salute della donna (che soffre di una malattia). Se delle telefonate con Fragni Cancellieri ha parlato diffusamente alla Camera e al Senato lo scorso 5 novembre, di quella con Antonino l’ex ministro ha discusso con i pm, ai quali ha spiegato che il 19 agosto aveva ricevuto una chiamata dall’uomo, mentre il 21 agosto aveva ricevuto un sms. Tali dichiarazioni sono la causa dell’indagine aperta sull’ex ministro: non esistono intercettazioni con il contenuto delle conversazioni, ma dai tabulati telefonci a loro disposizione, i pubblici ministeri sottolineano che il 19 agosto è stata il ministro a telefonare, e il 21 agosto, dopo aver ricevuto l’sms, di nuovo una telefonata è partita per iniziativa di Cancellieri.

LA DIFESA. L’avvocato Coppi spiegando ai giornalisti della richiesta di archiviazione presentata dalla stessa procura romana, ha poi raccontato che ai pm Cancellieri ha reso la stessa versione riferita al Parlamento, ovvero che non vi fu nessuna pressione: «C’è stato l’interrogatorio, e pochi giorni il Pm ha chiesto l’archiviazione. Ora siamo in attesa della decisione del giudice». Una decisione che Coppi e Cancellieri si attendono «da un momento all’altro». Il penalista ha poi detto ai cronisti: «Quando si danno le notizie, sarebbe bene che venissero riferite in modo esatto e nei termini reali».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana