Google+

Cari votanti montiani, come avete fatto a non capire che il Prof ci avrebbe comunque portato in Grecia?

febbraio 26, 2013 Antonio Simone

L’errore più grave del premier è stato non accettare l’offerta di Berlusconi di guidare tutto il centrodestra. Così, da salvatore della patria s’è trasformato in traghettatore verso Atene

Il dibattito pre-elettorale è stato, nei momenti di scontro, concentrato su chi aveva più responsabilità nell’aver portato il nostro amato e decorato paese verso il rischio greco. Dalla responsabilità della Balena bianca che aveva fatto esplodere il debito pubblico, all’errore tragico di Prodi nel concambio con l’Euro, dal disastro tremontiano-berlusconiano fino alla austerità depressiva di Monti. Stop. Abbiamo votato. Ora sappiamo chi ha condotto il paese sul traghetto verso Patrasso e Atene. Il centrismo montiano e i suoi, magari inconsapevoli, elettori.

La scelta di Monti di elevarsi in politica ha avuto due effetti gravi evidenti.
Da una parte, essendosi fatto “parte”, è scemato come leader di possibili congiunzioni fra due schieramenti, affannosamente costretti a trovare una soluzione praticabile di governabilità. Monti si è politicizzato e, così, è perdente (già Casini si era pentito prima del voto di questa scelta demenziale che aveva egli stesso sostenuto).
Dall’altra, con più grave responsabilità personale, non ha accettato la rappresentanza di tutto il centrodestra offertagli da Silvio Berlusconi che avrebbe portato il paese ad una maggioranza di governo, diventando invece inutile ai fini di future aggregazioni.

Oh poveri votanti montiani, come avete fatto a non capire che “salendo” in politica avete reso impossibile sostenere le vostre, pur accettabili, posizioni in ordine ai problemi del paese? Monti: da salvatore della patria alla guida del traghetto verso l’Egeo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Bruno scrive:

    Ricordando l’intervento di Alfano alla Camera con cui ha di fatto sfiduciato Monti a inizio dicembre, vien da pensare che il PDL abbia usato uno strano modo per offrire la leadership a Monti.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana