Google+

Campus By Night 2015. “Tutte le cose portano scritto: più in là”

maggio 11, 2015 Redazione

Al via il 12 maggio l’evento culturale che per tre giorni animerà il cuore della zona universitaria di Bologna. Incontri, mostre, sport da non perdere

campus-by-night-bologna-01Saranno il sindaco di Bologna Virginio Merola e il rettore dell’Alma Mater Ivano Dionigi a inaugurare il Campus By Night 2015, l’evento culturale che per tre giorni animerà il cuore della zona universitaria di Bologna. Il taglio del nastro avverrà alle ore 18.30 di martedì 12 maggio, in Piazza Scaravilli, davanti alla Facoltà di Economia. L’iniziativa, che l’anno scorso ha richiamato oltre 15.000 giovani, è interamente concepita e costruita da studenti volontari, e durerà fino al 14 maggio, coinvolgendo Piazza Verdi, Via Zamboni, Piazza Puntoni e Via Filippo Re.

“La zona universitaria verrà trasformata in un teatro di incontri e dialoghi – dice Michele Mondelli, studente di Ingegneria, tra gli organizzatori dell’evento – Vogliamo rendere testimonianza a tutta la città di un modo nuovo e più vero di vivere l’università e i luoghi maggiormente frequentati da noi studenti, noti a tutti per il degrado a cui sono soggetti”.

Con il 2015 il Campus by Night giunge alla sua XIII edizione consecutiva. “Quest’anno vogliamo puntare più in alto rispetto al passato – prosegue Mondelli – cominciando dagli ospiti: tra le tante personalità invitate, ci piace evidenziare in particolare la partecipazione di Luciano Violante, Presidente Emerito della Camera dei Deputati. Il “Campus” diventa pertanto una proposta culturale rivolta a tutta la città, non solo per il mondo universitario.”

campus-by-night-bologna-03IL TEMA. Promotori dell’iniziativa sono l’associazione ONLUS The Crew in collaborazione con l’associazione studentesca Student Office. Il filo conduttore è dettato da una frase liberamente riadattata del poeta Eugenio Montale: “Tutte le cose portano scritto: più in là”, e verrà sviluppato attraverso incontri, mostre e concerti.

“Il Campus di quest’anno – commenta Giovanni Ravaioli, studente iscritto all’ultimo anno di Fisica – nasce dalla voglia di ripartire dal gusto profondo di ogni aspetto della vita: le prospettive dell’università, la stringente domanda sul lavoro, la situazione odierna in Italia e nel mondo.

Tuttavia, pur senza scomodare l’attualità, è la stessa vita di tutti i giorni fatta di studio, fatica, soddisfazioni e delusioni, a provocarci. Da qui nasce il desiderio di incontrare tutti, nel centro di Bologna, per riscoprire la vita fino in fondo, senza accontentarci di poco. Cosa porta la realtà con sè? A cosa rimanda? Di fronte alle sfide quotidiane ciascuno prova a dare la sua risposta – prosegue Ravaioli – ma spesso rischiamo di rimanere in superficie: basti pensare come, di fronte ai fatti drammatici che richiamano l’attenzione dei media, per voltare pagina sia sufficiente un giudizio generico e affrettato. La realtà ci lascia solo questo? Ci basta veramente? Noi nel nostro vivere quotidiano stiamo scoprendo di più, abbiamo una curiosità di approfondire la vita che nemmeno la cultura dominante ci può far dimenticare. Tutto quanto proporremo al Campus by Night vuole essere la testimonianza di questo, ma speriamo che quanto accadrà in quei giorni ci sorprenda ancora di più.”

campus-by-night-bologna-02GLI INCONTRI. Grandi ospiti attesi davanti al pubblico universitario del Campus By Night.

Si parte con la testimonianza di Carlo Castagna (12 maggio, ore 19, piazza Scaravilli), parente delle vittime della strage di Erba, che racconterà l’esperienza personale di perdono cui è giunto attraverso un ragionevole percorso di sofferenza e di fede.

Il presidente Emerito della Camera dei Deputati Luciano Violante e i docenti universitari Andrea Morrone e Lorenza Violini saranno protagonisti del secondo incontro nel corso del quale verrà approfondita la situazione giuridica attuale con un dibattito incentrato sul tema: “Nuovi diritti: un irrompere di libertà? (13 maggio, ore 11.30, palazzo Malvezzi).

Si continua con “La vita è l’arte dell’incontro. Quale via per l’integrazione?” con a tema il fenomeno dell’integrazione, interverranno la presidente dell’associazione Integra Onlus Klodiana Çuka e il giornalista Giorgio Paolucci (13 maggio, ore 19, piazza Scaravilli).

LE MOSTRE. Cinque le mostre allestite lungo i portici di via Zamboni e in piazza Verdi, con la possibilità dalle 14 alle 23 di visite guidate offerte al pubblico dai volontari.

In piazza Verdi al centro dell’attenzione ci sarà l’integrazione. Nella mostra “Incontrarsi è possibile. Quale via per l’integrazione?” verrà affrontato l’argomento attraverso provocazioni e interrogativi che coinvolgono tutti, in particolare nell’attuale contesto storico.

Lungo via Zamboni è invece allestita la mostra “Dentro il lavoro, più in là del lavoro”. Si tratta di un percorso di conoscenza del mercato e del mondo del lavoro, svolto da alcuni studenti di Economia e Ingegneria e che si snoda attraverso un’analisi concreta dei dati e con testimonianze di chi, pur in un momento storico difficile, vive il settore in cui opera in modo interessante e costruttivo.

Sotto i portici di via Zamboni i ragazzi di Lettere faranno poi entrare i visitatori nel vivo del titolo del “Campus” partendo dalle poesie di Montale e passando per Leopardi, Rebora e Pavese. “Da un mal chiuso portone” è infatti una mostra alla ricerca di un “più in là” la cui realtà parla incessantemente.

La mostra “Laico cioè cristiano: San Giuseppe Moscati medico” (Via Zamboni 35) presenta la figura di Moscati, medico di fine 1800, che ha affascinato i nostri studenti di Medicina per il suo desiderio di incontrare il paziente come persona, non ridotto alla sua patologia.

In piazza Puntoni la scommessa di “Si scrive università, si legge più in là.” è quella di riscoprire le origini storiche dell’Università di Bologna, che pose le basi dell’odierna civiltà occidentale, e al contempo di evidenziare, attraverso l’incontro con docenti delle diverse facoltà, come questa ricchezza possa essere fondamentale ancora oggi.

CONCERTI E SERATE. Un’esplosione di cultura, musica e talento nelle serate del Campus by Night.

Nella spettacolare Piazza S.Stefano, nel pieno centro bolognese, il concerto di apertura sarà un percorso musicale tenuto da studenti universitari attraverso alcune canzoni di Lucio Dalla, in un costante e originale confronto con il provocatorio titolo dell’evento. (11 maggio, ore 21:30)

Franco Nembrini, rettore del Centro Scolastico “La Traccia” di Bergamo e autore del commento al “Miguel Mañara” di Lubicz Milosz, presenterà il suo libro in Piazza Scaravilli in una serata dedicata alla letteratura. (12 maggio, ore 21.30)

Grande novità di quest’anno è il talent show “Over the Talent: ti sei mai spinto più in là?” (13 maggio). L’evento si sviluppa in due momenti salienti. Alle 17.15 nella facoltà di Economia ci sarà l’incontro di presentazione dell’evento che, in serata, esploderà alle 21.15 in piazza Scaravilli. A guidare lo spettacolo saranno, in giuria, il giornalista e conduttore televisivo Giorgio Comaschi, il comico Giovanni Vernia e il musicista Walter Muto. I partecipanti si sfideranno mostrando il loro talento davanti ai giudici ed alla piazza gremita, in una serata all’insegna del divertimento e dello stupore.

Ancora in Piazza Scaravilli è il concerto conclusivo della manifestazione: l’etnomusicista Ambrogio Sparagna si esibirà con l’Orchestra Popolare Italiana per travolgere la piazza con i ritmi coinvolgenti della taranta, fra tradizione e musica popolare (14 maggio, ore 21:30).

RISTORAZIONE. Al Campus by Night anche il gusto è di casa: dal 12 al 14 maggio, tutte le sere dalle 19 alle 24 sarà presente in Piazza Scaravilli la gastronomia Sapori della Romagna, con piadine, hamburger e birra.

Anche quest’anno la zona universitaria, da piazza Puntoni a via Zamboni, accoglie il ristorante Taste by Night, che per l’occasione vi aspetterà con un duplice percorso alla riscoperta dei nostri migliori prodotti e delle eccellenze culinarie.

SPORT. Gli spazi di via Filippo Re, nell’inedita cornice dei palazzi cinquecenteschi dell’Università di Bologna, saranno dedicati a “The Hell of soap”, due tornei di calcio saponato, uno maschile e uno femminile, che culmineranno con le finali del 14 Maggio. Le premiazioni dei vincitori avverranno la sera stessa in Piazza Scaravilli alle 21.15, a seguito l’estrazione dei premi della lotteria del Campus By Night.

CONTATTI. Il programma della manifestazione è consultabile al sito www.campusbynight.it; è possibile inoltre seguire l’evento attraverso facebook, twitter, instagram e con l’App del Campus by Night.


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana