Google+

Calcioscommesse, il legale di Mauri: «Attendiamo con fiducia uno sconto di squalifica». Giornali permettendo

dicembre 20, 2013 Emmanuele Michela

Sabato il Tnas potrebbe ridurre la squalifica dell’ex capitano della Lazio. L’avvocato Buceti: «Il pm De Martino troppo vicino alle suggestioni mediatiche»

«Non siamo tranquilli per Stefano Mauri, di più. Siamo dormienti». È ironico Amilcare Buceti nel commentare il nuovo filone dell’inchiesta Last Bet che è tornata a sconvolgere il calcio italiano con nuove ipotesi di combine e scommesse: si parla di 90 partite tra Serie A, B e Lega Pro, che hanno portato a indagare ex giocatori come Gennaro Gattuso e Christian Brocchi, oltre all’arresto di 4 uomini. Con loro però Mauri, l’ex capitano della Lazio che ora sta scontando 9 mesi di squalifica, non ha mai avuto nulla a che fare, precisa l’avvocato.

È STATO ANCHE IN CARCERE. Mauri è uno dei giocatori che più sono rimasti coinvolti nella bufera del calcioscommesse, una maxi-inchiesta partita nel 2011 dalla Procura di Cremona e che ciclicamente torna a far tremare il pallone con rivelazioni su presunti match truccati, squalifiche e arresti. La vicenda giudiziaria del giocatori biancoceleste è stata tortuosa: nel 2012 ha scontato anche alcuni giorni di carcere, per poi finire ai domiciliari e infine tornare libero. Era riuscito anche a tornare a vestire la maglia della Lazio di Petkovic, salvo poi quest’estate ricevere una squalifica di 6 mesi, allungata a 9 lo scorso ottobre: anche per lui pesano i rapporti con uno dei giocatori indagati, Zamperini, a partire dai quali è stato ipotizzato un suo coinvolgimento. Sabato però il Tnas potrebbe ridurgli la pena, rimandandolo in campo già a febbraio: «Siamo fiduciosi», dice l’avvocato Buceti, «ma questo lo dicono sempre tutti i legali. Io aggiungo: sono convinto del lavoro che abbiamo fatto. Certo, però questo terremoto a pochi giorni non ci viene incontro…».

LE RESPONSABILITÀ. La responsabilità oggettiva di Mauri nella combine dei match incriminati rimane ancora poco chiara, e anche le motivazioni con cui la Corte federale ha allungato la squalifica rimangono abbastanza nebulose (è accusato di omessa denuncia per due partite del 2011, Lazio-Genoa e Lecce-Lazio). Quanto al lavoro del pm De Martino, Buceti non lo critica sul piano strettamente giudiziario: «Sia lui che il Gip Guido Salvini stanno operando in maniera retta», dice. Ciò che non condivide, invece, è «la sua condotta, poco distante dalle suggestioni mediatiche. In particolare, non mi è piaciuta l’intervista che ha rilasciato il pm appena prima dell’udienza che riguardava proprio Mauri». A guardare ciò che sta esplodendo ora su Gattuso e Brocchi il rischio è che possa succedere qualcosa di simile: accostare subito i loro nomi al fango delle scommesse, di fatto dichiarandoli colpevoli anzitempo: «Per me invece vale la loro innocenza fino a prova contraria, come per tutti. E questo va detto anche ai giornali: bisogna saper conciliare le inchieste giornalistiche al rispetto della dignità della persona».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.