Google+

Inter alla caccia di esterni. Ma per Isla mancano due milioni

giugno 17, 2013 Redazione

Il cileno strizza l’occhio ai nerazzurri, ma la Juve cede la sua metà solo per 7,5 milioni e chiede in cambio Bardi o Duncan. L’Inter rifiuta e tratta il prezzo. L’alternativa può essere Basta.

L’Inter e Isla distano due milioni di euro. Questa la differenza tra l’offerta nerazzurra e la richiesta bianconera per il cileno, valutato 7,5 milioni di euro. Ci si prepara quindi a giorni di trattativa tra le due società alla ricerca di un punto d’accordo non impossibile da trovare.

Perché l’Inter cerca degli esterni di spessore, Mazzarri è stato chiaro sul modulo che intende adottare e la strada per arrivare a Zuniga è in salita meglio puntare sul cileno della Juve, reduce da una stagione così così e in cerca quindi di nuove avventure che sappiano garantirgli stimoli freschi. Nulla di meglio quindi dell’Inter di adesso: Isla dal Cile ha fatto sapere di gradire la destinazione e attende segnali concreti. La trattativa tra le due parti è avviata, ma i bianconeri non pensano assolutamente di svendere il ragazzo, in un momento in cui urge monetizzare al meglio ogni operazione per avere denaro buono da investire in nuove trattative in entrata. Così il prezzo è quello: 7,5 milioni di euro per la metà del cartellino dell’esterno cileno, in comproprietà con l’Udinese.

L’Inter ci pensa e prova a pianificare l’operazione, pur difendendo le contropartite che i bianconeri stessi hanno richiesto per livellare il prezzo. Duncan e Bardi, in particolare, fanno gola alla Juve: i nerazzurri non pensano però di privarsene così, dopo il ritorno alla casa madre nerazzurra dai prestiti in Serie B. E intanto valuta anche l’alternativa, Dusan Basta: 10 milioni costa il serbo, ma qui l’Udinese appare più propensa ad accettare eventuali contropartite, tra cui, in primo luogo, la seconda metà di Faraoni.

Seguici su Tempi Sport

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.